Abbiamo invaso l’ufficio della Bonaldi, “orgogliosa di avere lanciato dei giovani e di essere stata tra la gente”

Abbiamo invaso l’ufficio della Bonaldi, “orgogliosa di avere lanciato dei giovani e di essere stata tra la gente”

Intervistata in diretta, ieri, da e per SussurTv, Stefania Bonaldi, sindaco uscente e… soprattutto, dato che si è ricandidata, ecco candidata alle prossime amministrative del Tortello per il centrosinistra e altre liste civiche, beh con la consueta disponibilità ha detto cose e cosette interessanti. Ecco qualche stralcio interessante dell’intervista rilasciata al buon Emanuele Mandelli e a Stefano Mauri, foto di Mike Antonaccio. QUI il video completo

Guardando agli ultimi cinque anni da primo cittadino e di amministrazione, beh poteste tornare indietro c’è qualcosa che non rifareste…

Abbiamo sempre agito in buona fede, secondo coscienza, mettendoci in tutto il massimo impegno. Mah, forse col senno di poi gestiremmo con maggiore attenzione la questione della Moschea, ma ribadisco tuttavia che nella fattispecie, cercando di garantire, nel pieno rispetto della legge il diritto di culto, ecco agimmo all’insegna dell’inclusività.

Un sindaco alla fine ha voce in capitolo in materia di sicurezza?

Prefettura e questura dettano le linee in materia. Contestualizzando, a Crema è il vicequestore Daniel Segre il responsabile di questo delicato settore. Certo un sindaco può e deve collaborare raccogliendo gli input magari della cittadinanza per poi girarli alle forze dell’ordine, curando la viabilità cittadina, potenziando le luci pubbliche ed eventualmente al videosorveglianza. Ergo per quanto ci riguarda abbiamo potenziato e modificato l’illuminazione pubblica, messo in pista nuove telecamere e… breve arriveranno i varchi territoriali. Ma un sindaco può soprattutto agire sulla sicurezza rendendo vivibile al meglio la sua città e, naturalmente, emettendo le ordinanze suggerite dagli organi preposti e quelle indispensabili di competenza prettamente comunale.  

Vi hanno accusato di vivere prevalentemente nel palazzo evitando di interagire con i cittadini…

A differenza di chi ci ha preceduto, tutti gli anni, quartiere per quartiere, con la cittadinanza, tramite incontri mirati specifici ci siamo rapportati periodicamente.

Non potevamo che metterla in posa a braccia conserte

C’è qualche giovane che ti ha bene impressionato in questi cinque anni di amministrazione?

Con orgoglio rivendico di aver lanciato, cinque anni fa, una giunta dall’età media giovanissima. Fabio Bergamaschi e Paola Vailati, per fare due esempi, a 27 anni sono diventati assessori. Tutti si sono calati nella parte con passione e voglia di fare. A loro va il mio grazie. La Vailati, avendo come bene avete sottolineato su Sussurrandom il cuore a sinistra, oggi ha scelto di sostenere la candidatura di Mimma Aiello, ma nell’ambito della mia amministrazione ha fatto del suo meglio. E gli ingressi al museo e alla biblioteca, in netto aumento rispetto al passato testimoniano che qualcosa di positivo ha ed abbiamo fatto.

Cosa farai in caso di rielezione?

Darò il massimo per migliorare ulteriormente Crema. A proposito da sindaco, oppure in caso di sconfitta tra i banchi del consiglio comunale, i prossimi cinque anni saranno il mio ultimo entusiasmante quinquennio per così dire in politica locale.     

Stefano Mauri

(Visited 156 times, 3 visits today)