Ac Crema 1908: da piacevole mistero e intrigante miracolo calcistico

Ac Crema 1908: da piacevole mistero e intrigante miracolo calcistico

Lucio Devecchi, opinionista calcistico, cronista e soprattutto, anchorman di Evergreen Trs Tv e conduttore della trasmissione Fuorigioco, l’estate scorsa, commentando la rinascita cremina (economica, sportiva e sociale), definì l’Ac Crema 1908 un meraviglioso, affascinante mistero.

Ebbene, a distanza di tempo, il mistero sta diventando un miracolo perché se è vero che le presenze al Voltini, quando giocano in casa Federico Pinturicchio (voto 10 e lode) Cantoni e soci non sono entusiasmanti (manco quando gioca la Pergolettese però il cassiere gongola), d’altro canto è doveroso sottolineare che in città, dopo anni di silenzio, si è tornati a parlare con continuità di causa calcistica nero bianca; come bisogna ammettere che la società cittadina, per certi versi, ecco è … meglio organizzata di quella gialloblù del deus ex machina Cesare Fogliazza.

Ergo gli applausi per il presidente Chicco Zucchi e i suoi collaboratori sono doverosamente d’obbligo, se infatti il sodalizio in orbita Asvicom punta a salire subito nel Cnd e, soprattutto, se il progetto cremino è consistente (nonostante in città, le solite gole profonde, sostengono che il miracolo durerà poco) beh il merito è appunto riconducibile al presidentissimo e al suo staff. Ciò detto, scopriremo vivendo se, tra qualche mese assisteremo al derby, rivedremo la fusione (ipotesi questa sempre più remota e al ribasso) oppure tutto muterà per non cambiare. Intanto, bravo Zucchi.

Stefano Mauri

(Visited 27 times, 4 visits today)