Agazzi e quel voto pesante (che vale 20), “hanno vinto Donida e la sua squadra. Io dopo il congresso sarò ancora più libero da Forza Italia”

Agazzi e quel voto pesante (che vale 20), “hanno vinto Donida e la sua squadra. Io dopo il congresso sarò ancora più libero da Forza Italia”

Nei giorni scorsi, Antonio Agazzi, consigliere comunale e battagliero oppositore libero alla giunta Bonaldi, a modo suo è stato il protagonista del “dibattito” che ha portato Gianmario Donida a diventare coordinatore della sezione cittadina di Forza Italia. Ma si è pure incontrato con Chicco Zucchi, vale a dire il presidente dell’Ac Crema 1908 che, ecco, non disdegnerebbe di candidarsi, tra le file nel centro destra, alle prossime amministrative nostrane del 2017.

Allora ha vinto Donida o hai vinto tu?

Ovviamente ha vinto Donida, l’affermazione è tutta sua e della sua squadra; io neppure mi sono candidato a far parte del coordinamento cittadino: non ero in lista con Gianmario e non ero in lista con Renato, non sono membro di diritto, quindi ho scelto di non esserci proprio, come non c’ero nel direttivo di Enzo Bettinelli.

Ma con Donida coordinatore tornerai a recitare un ruolo tuo nel partito?

Ti ho già risposto, posso aggiungere che, fino alla celebrazione del Congresso Provinciale, manterrò l’incarico di vice commissario di FI, poi, quindi tra poco …sarò ancora più…libero. Naturalmente, quando e se il coordinatore, anzi il coordinamento tutto, avessero bisogno di un consiglio o del mio apporto, lo fornirei molto volentieri.

Sbaglio o recentemente ti sei incontrato con Chicco Zucchi? Sosterrà la tua candidatura a sindaco o tu sosterrai, magari con una lista d’appoggio, la sua?

L’incontro è stato fortuito, in una caffetteria cittadina, abbiamo conversato simpaticamente, condiviso qualche riflessione politico-amministrativa sulla città, ma nulla di più.

Crema Città Europea per lo Sport 2016 ti intriga?

Mi sembra un’operazione immagine preelettorale, a beneficio della ricandidatura a sindaco di Stefania Bonaldi; se aiutasse a portare a casa qualche obiettivo, in termini di impiantistica sportiva, ne sarei, tuttavia, oltremodo lieto. Anche se fa un po’ sorridere che, dopo quattro anni di inerzia, tornino improvvisamente in auge il possibile riutilizzo del Velodromo, il possibile palazzetto polifunzionale, la possibile pista di atletica… Potenza delle campagne elettorali!

Il centrodestra farà o no le primarie per scegliere il candidato sindaco?

Non ne ho idea, decideranno le forze politiche di centro-destra. Sarebbe utile che, questa volta, si presentassero unite e rafforzate da un’importante apporto civico; anzi, più che utile, lo riterrei essenziale.

Ma poi alla fine candideranno, secondo te, la Bonaldi o qualcun altro?

Inevitabilmente la Bonaldi, come è giusto che sia: un sindaco uscente, a mio giudizio, ha il diritto-dovere di verificare il gradimento o meno del proprio operato nei confronti dei concittadini. In più…non vedo quali alternative abbia Stefania: attaccando Renzi, in direzione nazionale del Pd, ecco non penso abbia creato le condizioni per una candidatura alle politiche – quando ci facessero finalmente votare -. Quanto alle Regionali, penso che il dopo Alloni…finisca ancora per ‘loni’, ma con ‘Pi’ davanti.

Stefano Mauri

(Visited 29 times, 2 visits today)