Agazzi sindaco? “Sosterrò solo un candidato forte, altrimenti io sono una risosrsa”, e ringrazia Della Frera per il Velodromo

Agazzi sindaco? “Sosterrò solo un candidato forte, altrimenti io sono una risosrsa”, e ringrazia Della Frera per il Velodromo

Protagonista instancabile di un’opposizione da autentico mastino all’operato del sindaco Stefania Bonaldi e della sua giunta, in vista delle prossima campagna elettorale, nell’immediata partenza di un suo viaggio negli Usa siamo andati a trovare il consigliere comunale Antonio Agazzi.

Sei quindi già in campagna elettorale per sfidare, come candidato sindaco la Bonaldi alle prossime amministrative?

Dopo l’estate saremo, fatalmente, tutti in campagna elettorale, essendo da collocare le Comunali 2017, presumibilmente, tra aprile e maggio; anzi, a nessuno sfugge il fatto che vi è un candidato da tempo in corsa, il sindaco uscente, che, per ora e…speriamo non ancora per molto, si muove da sola sul “proscenio”. Se lei, la sua giunta e la sua maggioranza, con la sinistra radicale non più intenzionata, pare, a sostenerla, non fossero specialisti nel combinare disastri e nel farsi del male da sé, ci sarebbe da preoccuparsi: Crema e il Cremasco uscirebbero sfiancati da altri 5 anni di Bonaldi e soci. Quanto ad Antonio Agazzi, penso che il coordinatore di Forza Italia Donida abbia già chiarissimamente espresso anche il mio pensiero: vale a dire, i partiti e le formazioni civiche di centro-destra dovranno individuare una candidatura di alto profilo, unificante, disponibile a fare il sindaco di Crema per davvero e non facendosi dirigere, dotata di solide capacità gestionali, ma anche di visione politica. E … Agazzi correrà a sostegno, convintamente. Diversamente, il mio rapporto con i cittadini, molto diretto e virtuoso, resta sempre un’opportunità.

Nel recente incontro che hai avuto con Enrico Zucchi hai per caso ottenuto il suo appoggio per la sfida elettorale?

Davvero l’incontro con Enrico Zucchi è stato fortuito, in una caffetteria, una chiacchierata che ha rivelato una buona sintonia rispetto a ciò di cui Crema e il Cremasco hanno bisogno per tornare a crescere, a essere protagonisti a livello economico-occupazionale, ma anche politico-istituzionale. Non abbiamo parlato di appoggi alla mia persona, per corse che non so neppure io se sarò chiamato o meno a fare.

La nuova viabilità di Porta Ombriano come la vedi?

Vedo un’amministrazione scriteriata, che procede a tentoni, che “sperimenta” sulla pelle dei cittadini, che mette in difficoltà i commercianti del centro storico (a beneficio dell’Ipercoop?), anziché porre in essere soluzioni studiate in modo approfondito. Se il “guadagno” derivante da tutto questo caos ingenerato dal comune, non è neppure un miglioramento delle condizioni “ambientali”, l’assessore si vanta di non aver soppresso alcun parcheggio, quindi Piazza Giovanni XXIII non è interdetta alle auto, soltanto offre qualche plateatico, andando a complicare la viabilità complessiva e la vita dei cremaschi, ecco direi che il gioco non vale la candela.

Forza Italia è un partito in lenta trasformazione. Alla fine appoggerà te nel 2017?

Forza Italia è un partito in difficoltà, nel rapporto con l’elettorato, per ragioni di carattere generale e dovrebbe evitare di sommare polemiche locali. Sugli appoggi, ho già detto: cerchi di ottenere disponibilità di un alto profilo, unificante, non eterodiretto. Io, al limite, devo essere percepito come un’opportunità, non avendo bisogno di fare il sindaco e neppure di fare politica: vivo d’altro e dedico il mio tempo libero e tante energie a servire limpidamente, da tempo, il bene comune.

Crema Città Europea per lo Sport, a quasi cinque mesi dal suo inizio, come ti sembra?

Muove tanta gente, veicola i valori sani dello sport, rischia di aiutare la campagna elettorale della Bonaldi , ma confido nel buon senso della gente. Bello che, in concomitanza con tale annata che mette, appunto, al centro lo sport, sia stata firmata una convenzione che restituisce alla città l’utilizzo del Velodromo. A inizio mandato avevo promesso a Walter Della Frera che, se fosse riuscito a centrare tale obiettivo, gliene avrei reso pubblicamente merito. Lo faccio molto volentieri, tramite Sussurrandom: grazie Walter!

Stefano Mauri

(Visited 30 times, 10 visits today)