Allarme nel soresinese, altro che puma… Pier Solzi avvista un’orca assassina

Allarme nel soresinese, altro che puma… Pier Solzi avvista un’orca assassina

Dopo il duplice avvistamento in via Persicana di un animale simile a una lince o a un puma (ancora la forestale non è riuscita a identificarne la specie), un altro clamoroso allarme semina il panico tra gli abitanti di Soresina.

Ieri sera Pier Solzi, si trovava assieme agli amici al bar Dal Gian a trascorrere un normale venerdì sera: battute volgari, bevande alcoliche, canzonacce alle 23,30 e proposte di puttantour dopo mezzanotte. Giunta l’una Pier decide di andare a casa, ma solo dopo aver percorso in auto una cinquantina di metri, decide di accostare per urinare in riva alla Gironda (fosso dai fondali che possono sfiorare il metro e novanta centimetri).

Ed è proprio qui che il giovane dice di aver visto un’enorme orca assassina che ha fatto un salto altissimo fuori dall’acqua per poi sparire negli abissi del fosso. Solzi ha dato subito l’allarme e la forestale è già al lavoro. Per il cantautore non è la prima volta che si dichiara testimone di fatti straordinari: all’ultimo dell’anno scorso dice di aver visto l’alluce di San Pietro mentre era quasi in coma etilico, mentre qualche anno fa disse di aver litigato con Padre Pio che non uscì di carico in una mano a briscola.

Un noto rappresentate del centro destra, che ci ha chiesto di rimanere anonimo, ha voluto esprimere il suo parere sul fatto: “Bene, abbiamo trovato il prossimo candidato sindaco buonista, zerbino degli animali immigrati quindi di sinistra. Manderemo le specie terrone a casa loro”.

 

Pier Solzi

(che parla di se in terza persona che manco il Papa lo fa più)

(Visited 25 times, 3 visits today)