Si intitola Bar America il CD pubblicato da Alpiani & the Swamps. Si tratta di un ep di 5 pezzi che arriva al termine di un percorso iniziato all’inizio dell’anno che ha visto la registrazione dei pezzi, la produzione e diffusione di una serie di video, lo svolgimento di presentazioni particolari, la realizzazione di un 45 giri in vinile a tiratura limitata.

Padri del progetto sono il musicista cremasco Paolo Alpiani, storica voce dei Chiamata Urgente, che per la prima volta esce dal perimetro della sua band ed Emanuele Mandelli nell’inedito ruolo di paroliere e musicista. Ma al progetto hanno prestato le loro capacità in tanti amici. A partire da Andrea Spinelli, voce e basso degli Overdreams, che ha prodotto i brani e suonato il basso. Altri due musicisti appaiono nei pezzi. Mattia Manzoni ha suonato la fisarmonica nella ballata folk Il contrabbandiere e il giovane e promettente chitarrista piacentino Yassine Imari ha suonato la chitarra solista in Crema 1987, brano dedicato alla nostra città (vista con gli occhi di un ventenne negli anni ’80).

Le splendide foto che fanno da copertina al 45 giri e al CD sono invece opera della fotografa e artista cremasca Anna Lopopolo e hanno visto come set lo storico locale cremasco bar trattoria Stati Uniti, dove si è svolta anche lo scorso 29 luglio la presentazione del 45 giri contenente Il Contrabbandiere e In nessun nome, primo brano scritto e registrato dal duo il 17 aprile scorso.

Gli altri brani che compongono l’ep si intitolano Sette strade, con un bel video a cui ha partecipato in veste di protagonista anche la giovane Beatrice Alpiani e La casa rossa, una delicata ballata chitarristica che chiude il disco.

La particolarità delle 100 copie del CD è ognuna di esse continente alla fine una traccia fantasma diversa. Si tratta di stralci che mostrano la lavorazione delle canzoni tra prove, abbozzi, melodie iniziali, pezzi accennati e mai finiti, pezzi di un vecchio progetto, pezzi del prossimo progetto. Insomma ognuno si troverà a possedere un frammentino della storia dei cinque pezzi.

Il Cd sarà presentato nelle prossime settimane presso la sala prove Garage di Izano, dove il duo ha suonato in “semi incognita” lo scorso maggio proponendo il germe dei primi due brani e stralci presi dal repertorio di Giorgio Gaber, spunto da cui è nato poi il progetto Il signor G nella città giocattolo, portato in giro durante l’estate da Emanuele Mandelli.

“E’ stata una esperienza davvero particolare”, raccontano, “nata quasi per caso da abbozzi di melodia scritti nel corso degli anni da Alpiani e a cui Mandelli ha messo le parole. Tutti i brani in qualche modo raccontano il mito americano che interesse entrambe ma visto sotto il profilo locale. Quasi come se la canzone partisse con una idea di ambientazione americana e poi si capisse che in realtà siamo nella piana padana. Da qui la scelta del titolo del disco e del set per la copertina”.

Il cd è disponibile presso il negozio di dischi Freak music di Crema oppure scrivendo a:info@sussurrandom.it