Amianto, Pierina, sottopassi e sport, tutte le partite urbanistiche di Crema secondo l’assessore Matteo Piloni

Amianto, Pierina, sottopassi e sport, tutte le partite urbanistiche di Crema secondo l’assessore Matteo Piloni

Con l’assessore (pianificazione territoriale e turismo), nonché segretario provinciale del Partito Democratico Matteo Piloni, nei giorni scorsi abbiamo scambiato due parole su questioni tipicamente cremasche … tipo Musalla, elezioni amministrative all’orizzonte, amianto, Pierina, Tangenzialina, Velodromo e altro ancora.

Alcune zone di Crema, (ex Macchinette – Olivetti, ex Ferriera – Bulloneria) per così dire dismesse, sui tetti presentano ancora parecchio amianto. Avete iniziative in cantiere per bonificare tali zone?

Per quanto riguarda le aree pubbliche ecco residui d’amianto non ce ne sono più. E laddove se ne registrano ancora quantitativi residuali gli interventi di rimozione sono comunque in calendario. Sulle aree private i lavori di smaltimento vanno addebitati e demandati alle varie proprietà. Per quanto riguarda l’ex Ferriera la rimozione è in fase d’ultimazione.

Anche sui tetti del Bocciodromo c’è amianto farete qualcosa in tal senso?

In cantiere abbiamo iniziative atte alle bonifiche. Faccio tra l’altro presente che in questo caso c’è in corso una gara d’appalto per affidare la gestione dell’impianto bocciofilo.

Ma non era meglio approfondire la proposta dell’ex patron delle bocce, il mitico Stabilini purtroppo deceduto tempo fa, di affittare il sottotetto della struttura bocciofila ai musulmani per la preghiera, anziché addentrarvi nella cosiddetta questione musalla?

Il bocciodromo è area sportiva e per fare altro serve un cambio di destinazione d’uso.

Siete uniti e convinti come Pd nel sostenere la ricandidatura di Stefania Bonaldi alle amministrative 2017?

Assolutamente sì. Stefania in questi anni di difficoltà, anche economica, ha dimostrato capacità, concretezza e disponibilità. Non c’è dunque nessun motivo per non sostenerla. Anzi!

Crema Città Europea per lo Sport è davvero una bella opportunità. Sei tuttavia d’accordo che per sfruttare al meglio tale potenzialità bisognerebbe dotare, nel frattempo, la città di nuove strutture sportive?

Ed è per questo che vogliamo sistemare il Velodromo attraverso un accordo col Demanio e che abbiamo proposto bandi per costruire un Palazzetto dello Sport e una pista d’atletica.

Allora il futuro del Velodromo è veramente roseo?

Proveremo e faremo di tutto, ripeto in sinergia col Demanio, per concretizzare il recupero di questa storica risorsa ciclistica.

E’ utopistico pensare alla costruzione di un nuovo stadio cedendo in cambio l’area, per altro già edificabile, del campo sportivo Voltini?

Con soldi pubblici si. Coinvolgendo privati no.

Novità sulla Pierina?

Realizzeremo dopo l’approvazione del bilancio una manifestazione d’interesse, vedremo se ci saranno soggetti interessati.

A che punto è la Tangenzialina indispensabile per fare arrivare mezzi in sicurezza nella zona artigianale – industriale ex Olivetti?

Se a suo tempo il centrodestra non avesse puntato tutto sul sottopasso stradale al passaggio a livello di via Indipendenza, beh oggi questo problema sarebbe già stato risolto, insieme magari anche alla riqualificazione della Pierina. Con la provincia, l’amministrazione civica di cui faccio, con orgoglio, parte ha pronto uno studio ad hoc per migliorare la questione.

Il viale di Santa Maria avrà mai un sottopasso per le auto?

Non direttamente, ma noi un nostro progetto per veicolare, tramite sottopassaggio, la circolazione veicolare da via Stazione a via Gaeta esiste e ci stiamo adoperando per sua messa in opera anche attraverso il finanziamento della Fondazione Cariplo già ottenuto da un milione e mezzo di euro.

Stefano Mauri

(Visited 32 times, 5 visits today)