Ancorotti che sistema l’area ex Olivetti e quelli come lui meritano la Tangenzialina

Ancorotti che sistema l’area ex Olivetti e quelli come lui meritano la Tangenzialina

Intanto, Renato Ancorotti imprenditore del fare sta facendo sistemare l’ingresso dell’area artigianale – industriale dell’ex Olivetti (per intenderci l’ingresso di via Bramante lato viale santa Maria della Croce, ndr), zona dove molti suoi capannoni (e quelli di colleghi imprenditori) danno e fanno lavoro muovendo la altrimenti ristagnante microeconomia cremasca. Lontano da luci indiscrete però, il vulcanico Renato si sarebbe, condizionale d’obbligo, messo in testa un’idea grandiosa? Quale? Quella di recuperare, ovviamente qualora ci fossero i presupposti, il nucleo, oggi dismesso, “centrale industriale” (progettato anni fa dall’avveniristico Zanuso) una volta occupato dall’Olivetti.

Così facendo Ancorotti riuscirebbe ad accorpare le sue varie unità produttive e la realtà cremasca ritroverebbe un polo produttivo funzionale, bello, moderno e attivo. Anche per questi motivi, una “Tangenzialina” ad hoc, una strada in grado di fare arrivare tir, mezzi e camion in sicurezza in quello spicchio laborioso, con angoli però che andrebbero quantomeno puliti, di Crema, Renato Ancorotti e quelli come lui che creano e smuovono economia, se la meritano. No?

(Visited 78 times, 12 visits today)