Antonio Agazzi: “Zucchi candidato sindaco? Beretta mi ha detto che non molla”

Antonio Agazzi: “Zucchi candidato sindaco? Beretta mi ha detto che non molla”

Mentre tutto scorre e la Gelmini, vale a dire colei che conta e comanda in Forza Italia, al quotidiano La Provincia e forse al Corriere della Sera, ecco ha lasciato intendere che tutto starebbe parlando a favore di Zucchi nelle vesti Del Candidato unico del centrodestra, con Antonio Agazzi, Mastino dell’Opposizione, spirito libero politico non… proprio così convinto della candidatura Zucchi, abbiamo scambiato due parole…

Se, come sembra, alla fine la spunterà Enrico Zucchi diventando il candidato del centrodestra alle amministrative imminenti ecco, tu lo sosterrai?

Le amministrative sono così poco imminenti che il Ministro degli Interni non ne ha ancora fissato la data. Mi risulta che il M5S terrà le primarie per designare il proprio candidato a sindaco il prossimo 5 marzo. Sono questi elementi che dicono con chiarezza quanto improvvida sia stata l’accelerazione impressa al confronto tra le forze di centro-destra da chi ha inteso mettere FI di fronte all’aut aut…  

Escludi di presentarti candidato alla guida di una civica tutta tua?

Il problema non si pone: ho appena parlato con il capogruppo di FI Simone Beretta: mi ha assicurato che continua a essere in campo. 

Cosa non ti piace nella candidatura Zucchi?

Il modo con cui hanno cercato di imporla a FI, il fatto che Forza Italia non abbia mai la possibilità di esprimere una candidatura a sindaco di Crema sostenuta dalla Lega. Il carattere divisivo di un profilo che lacera l’universo economico e quello sportivo e parla poco al mondo cattolico. 

Facciamo un gioco: diventi sindaco di Crema domani, beh cosa faresti come tua prima azione?

Non vi è alcuna possibilità che io diventi sindaco domani: non mi hanno voluto Rossoni, Bignami, Salini, Malvezzi, Ancorotti, la Lega e FdI. Dove vuole che vada? 

Perché non dovremmo rivotare Stefania Bonaldi? 

Perché con lei sindaco abbiamo perso il Tribunale e la Procura della Repubblica senza lottare, abbiamo messo in difficoltà il sistema scolastico cremasco a tutto vantaggio di quello cremonese, non abbiamo risolto alcun nodo strutturale: superamento della barriera ferroviaria di Santa Maria, tangenzialina, riqualificazione degli Stalloni, realizzazione di almeno un parcheggio interrato per liberare dalle auto anche solo una piazza del centro storico… Abbiamo avuto 5 anni di quasi inesistente manutenzione ordinaria delle strade, del verde e degli edifici pubblici, abbiamo rimediato l’autovelox in tangenziale e le tasse ai massimi livelli consentiti, abbiamo rischiato e potremmo ancora rischiare di avere in città un Centro Culturale Arabo, abbiamo avuto un’accondiscendenza sfacciata nei riguardi degli interessi della COOP… Servono altre motivazioni?

Stefano Mauri

 

(Visited 58 times, 4 visits today)