Ardigò, finalmente anche a Crema è arrivato il divieto du usare botti a Capodanno

Ardigò, finalmente anche a Crema è arrivato il divieto du usare botti a Capodanno

Dopo numerose richieste intercorse negli ultimi anni, il Comune di Crema ha deliberato di vietare qualsiasi fuoco di artificio o simile a tutela degli animali, della salute pubblica, sull’esempio di delibere di varie città italiane. Il divieto si colloca nella sfera di una nuova cultura e di una nuova visione politica relativa al rispetto delle varie personalita’ e diversita’, pur con tutti i distingui di chi non la pensa come noi.

L’Amministrazione ha scelto una via coraggiosa e ne prendiamo atto come prendiamo atto del fatto che gli animali da compagnia, cani e gatti, sono elementi fondamentali per il sociale e per chi da anni si impegna alla loro tutela. Ricordiamo che il divieto di far esplodere botti e legato ai maltrattamenti sugli animali, e’ stato inserito nel comma 23 dell’art. 9 del regolamento 320 per la tutela degli animali, le cui modifiche sono state approvate a marzo del 2011.

Inoltre il divieto e’ garanzia per evitare spiacevoli incidenti traumatici irreversibili, inquinamento sonoro e di smog provocato a livello di inquinanti atmosferici. Si puo’, secondo noi, partecipare e condividere momenti di allegria senza urtare la sensibilita’ di nessuno, migliorando le nostre relazioni sociali e vedendo il mondo animale da un’altra prospettiva. Prendiamo l’occasione per augurare serene feste natalizie e un anno 2015 consapevole che l’ambiente e la salute, come la liberta’ sono preziosi e da salvaguardare.

Gianemilio Ardigò

Verdi Europei – Crema

(Visited 25 times, 4 visits today)