Battere il lanciato Rezzato per vedere l’effetto che fa: la missione del Pergo

Battere il lanciato Rezzato per vedere l’effetto che fa: la missione del Pergo

Reduce dall’ottimo pareggio esterno in quel di Lecco, là dove mister Alessio Tacchinardi vuol dimostrare di essere un vincente tecnico da grande piazza, ecco la Pergolettese, il prossimo weekend attende al varco, tra le mura amiche dello stadio Giuseppe Voltini, il ricco, ambizioso, superlativo Rezzato, club caratterizzato dalla presenza in rosa dell’ex illustrissimo Cazzamalli.

Gli ambiziosissimi bresciani, primi in classifica con merito, Pro Patria (che la geopolitica un pochino conta, no?) permettendo hanno una voglia matta di salire subito in Lega Pro. E sulla carta sembrano attrezzati per raggiungere l’obiettivo.

Per, questo, per vedere l’effetto che farebbe, per dare una scossa all’altrimenti … “colorato”, ma senza squilli, rispettivo torneo, per far vedere che la Pergolettese è tanta roba, ecco i gialloblù allenati da Luciano De Paola devono provare a vincere col Rezzato.

E per l’occasione sarebbe fantastico se il Voltini ritornasse a riempirsi di tifo, tifosi (la Curva Sud vuota mette malinconia), pathos, attese, trepidazioni, leggerezza, sana follia e … voglia di Lega Pro. No?

Occhi da tigre, testa leggera, cuore acceso e tutto è possibile, vecchio, intramontabile Pergo. Provare per credere!

Stefano Mauri

(Visited 31 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *