Bene la tolleranza ai divieti notturni per feste, ora sia fatta pure di giorno per chi lavora

Bene la tolleranza ai divieti notturni per feste, ora sia fatta pure di giorno per chi lavora

Tempo di feste, non importa quale colore politico esse abbiano, non è questo il problema, in esatte conta festeggiare. Ciò che conta e che giustamente, probabilmente poichè la gente merita di divertirsi serenamente, nei giorni scorsi, alle auto in sosta vietata per la festa in questione, per intenderci quella del Pd a Santa Maria, sul viale, in via Gaeta e addirittura sul vialetto della ciclopedonale, all’ombra del complesso pericolante delle “Macchinette” (ex Olivetti), ecco, non è stata applicata alcuna multa. Essere tolleranti giova, ora però tale tolleranza andrebbe adottata pure di giorno, magari a chi percorre la Tangenziale, per andare a lavorare alla folle velocità di 73Km orari, magari a chi posteggia un attimo dove non si può per andare in posta o in comune, magari a chi piazza l’auto 6 minuti sulle strisce blu. A proposito: è cambiato il gestore dei parcheggi, ma nel quartiere dormitorio e ormai “straniero” in terra cremasca di Borgo San Pietro, precisamente nello “slargo” di via San Bernardo, si continua a posteggiare senza pagare.

Stefano Mauri

(Visited 18 times, 6 visits today)