Benedetto Alchieri, l’autore di Molière: la musica per me è … comunicare

Benedetto Alchieri, l’autore di Molière: la musica per me è … comunicare

Molière (edizioni Label LATLANTIDE, distribuzione Believe Music, ndr) è il nuovo singolo del cantautore, cremaschissimo di Vaiano Cremasco, Benedetto Alchieri. Ah … dopo aver scritto, in sinergia col produttore polistrumentista Federico Terradico, il pezzo (registrato con Tommy Dell’Olio) in questione, ecco il bravo Benedetto, in collaborazione col videomaker Ottavio Bolzoni ha poi diretto e seguito in presa diretta appunto la registrazione del video (Stefano Squeo, Mattia Degli Agosti hanno invece suonato il basso e la batteria) della sua ultimissima canzone. E noi, con l’autore di Molière (poesia moderna in musica tutta da ascoltare), volentieri abbiamo scambiato quattro chiacchiere.

Ma, quando … diciamo ti sei avvicinato alla musica?

Dobbiamo tornare indietro nel tempo, allorquando all’Itis di Crema, dove frequentavo le scuole superiori, ecco risposi a una richiesta relativa a una band che cercava un cantante. Erano gli anni Novanta, tutto partì da lì, dalle esperienze prima coi Diadema, quindi coi Preludio.

Ora però canti da solo?

Non ho mai mollato, ci ho sempre creduto e sì praticamente mi sono messo in proprio.

Programmi immediati?

Beh Molière è appena uscito ed è già su tutte le piattaforme digitali, ma sto già lavorando a nuovi pezzi che da qui all’estate, altri lavori discografici in uscita non mancheranno. Con i miei editori vaglierò inoltre la partecipazione a serate ed eventi.

Il tuo sogno nel cassetto?

Continuare a lasciare un’emozione, un ricordo coi miei brani. Sai è bellissimo quando per strada la gente riconosce in me l’interprete della canzone preferita dai figli in quel preciso momento.

Cosa rappresenta per te la musica?

Un qualcosa di fondamentale e importante, il mio mezzo per lanciare messaggi e comunicare…

stefano mauri

(Visited 53 times, 53 visits today)