Bilancio sbilanciato in chiave elettorale, ieri gli emendamenti della minoranza e oggi arrivano le risposte

Bilancio sbilanciato in chiave elettorale, ieri gli emendamenti della minoranza e oggi arrivano le risposte

Due consigli comunali, uno ieri e uno oggi. Si parla di Bilancio di previsione 2016. La seduta di presentazione era stata disertata dalla minoranza per protesta all’indomani dell’approvazione del bando moschea. Ieri gran casino per la presentazione degli emendamenti della minoranza, oggi presumiamo gran casino per le risposte della maggioranza.

Poi tanto il bilancio passerà come diavolo gli pare. Ma si facciamo un po’ di qualunquismo del cazzo. Si riparte oggi alle 15. Intanto ieri pioggia di critiche varie. Vediamone alcune nei comunicato pre e post consiglio comunale. Per il Movimento 5 stelle quello presentato è solo un bilancio elettorale senza strategie se non quella di arrivare alle elezioni del 2017.

La Giunta Bonaldi si gioca tutto, dai 3,8 mln di euro da sanzioni amministrative (autovelox), ad 1,5 mln di accertamenti tributari straordinari, a 600.000 euro di entrate straordinarie di oneri di urbanizzazione. Così facendo può permettersi di “farcire” la voce degli investimenti, presentando sia opere di normale manutenzione che opere faraoniche, senza aver alcuna certezza della loro effettiva realizzazione, nè quest’anno nè nei prossimi.

Bocciamo senza appello questo bilancio senza futuro, pensato dalla Giunta solo a scopi elettorali, sperando che i cittadini possano ricordarla per qualcosa di concreto, che non sia la Moschea. Anche Laura Zanibelli del Nuovo centro destra ha alzato parecchie perplessità sotto lo sloga: amministrare una città come con la rotatoria di Porta Ombriano: fare, disfare e non costruire.

Racconta: “Quale credibilità può avere un’amministrazione che solo l’ultimo anno propone idee progettuali per tentare di rimediare al pasticcio degli anni prima?”

Ecco alcune delle critiche:

boccia la proposta per la Pierina, presentabile alla fondazione Cariplo, per poi intender rilanciare Manifestazione Interesse su Pierina; boccia polo scolastico a S. Bartolomeo votato all’unanimità in consiglio sia  provinciale che comunale per poi non procedere su scuola ex Valcarenga (ma glielo avevamo già detto che non sarebbe stato sostenibile), e solo ora tornare indietro a riprendere il progetto Salini/Bruttomesso, omettendo nelle parole che il progetto comprende anche revisione assetto viabilistico date le difficoltà risalenti alla precedente amministrazione centrosinistra; boccia cittadella anziano, per avere fondazione ingessata in struttura vecchia con elevati costi standard senza neanche rivedere tassazione; boccia manifestazioni culturali solide per sponsorizzare soliti amici; boccia sviluppo AFM, bloccando la ristrutturazione palazzina Samarani votata all’unanimità in consiglio comunale, facendo perdere valore e utili; boccia PGT per introdurre variante non motivata  (trovate forse analisi di merito? oppure opposizioni al PGT in fase di assunzione o post delibera?).

(Visited 10 times, 3 visits today)