Bordo nominato capogruppo della Commissione poste, trasporti e telecomunicazioni

Bordo nominato capogruppo della Commissione poste, trasporti e telecomunicazioni

Il conto visto così sarebbe in pareggio. Crema ha perso un vicepresidente di Commissione e ritrova un capogruppo di commissione. Fuori Toninelli da quella Affari costituzionali e dentro Franco Bordo in quella Trasporti, poste e telecomunciazioni (che forse per il nostro territorio è assai più utile).

Lo comunica lui stesso:

SEL mi ha chiesto di assumere questo impegno importante in una Commissione per noi strategica, che nei prossimi mesi sarà chiamata ad affrontare partite politiche di notevole rilievo nazionale, tra cui: Riforma RAI, Piano aeroporti, Piano porti, attuazione del piano delle Poste, disposizioni in materia di gestione della rete Internet,modifiche al Codice della strada. Sono certo che in questa sede istituzionale avrò modo di portare avanti importanti battaglie anche per il nostro territorio: dallo sviluppo di una mobilità sostenibile che privilegi quella ferroviaria, al contrasto alla cementificazione e al consumo di suolo, alla navigabilità del fiume Po, allo sviluppo della banda larga. I miei interlocutori privilegiati saranno i pendolari, gli utenti della strada, le imprese, associazioni e comitati territoriali, i sindacati. Nelle prossime settimane darò vita ad una campagna d’ascolto per raccogliere informazioni, suggerimenti ed proposte da assumere sui territori e in sede parlamentare.
L’ esperienza che in questi due anni di lavoro ho acquisito in Commissione Agricoltura non verrà comunque dispersa e continuerò ad impegnarmi anche per questo settore che grande importanza riveste per l’economia del nostro Paese e per il nostro territorio; esperienza che in questi due anni mi ha dato molto sia da un punto di vista politico che personale. A tal fine, rimango a disposizione di tutti i soggetti protagonisti del comparto per continuare una proficua collaborazione. Rimane confermata la presenza nella Commissione d’inchiesta sul fenomeno della contraffazione e della pirateria in campo commerciale e produttivo.

(Visited 22 times, 2 visits today)