Breviario laico, elogio delle persone semplici

Breviario laico, elogio delle persone semplici

La Luigina e il Gianni stavano insieme da oltre cinquant’anni, con un paio di figli che ebbero la grande ventura di nascere quando i loro genitori ancora non capivano un cazzo della vita ma, però, erano sicuri che dopo il primo errore il secondo sarebbe stato ancora più bello. Li crebbero a furia di errori e ne fecero delle persone oneste, famose e stimate.

Abbastanza per andarne orgogliosi, ma la Luigina e il Gianni avevano un cruccio, diciamo un fastidio. A lamentarsi di più era la Luigina: “Se al posto di perdere un casino di tempo sui libri, fossero andati a fare gli operai come noi, adesso io non avrei tutta questa gente che mi gira per casa, e tutti a chiedere qualche favore, una raccomandazione, un bicchiere di vino e via dicendo.”

P.Odalico

(Visited 26 times, 8 visits today)