Cambiare si può, il nome della lista Aiello? Era lo slogan di una civica di centrodestra a Pianengo lo scorso anno

Cambiare si può, il nome della lista Aiello? Era lo slogan di una civica di centrodestra a Pianengo lo scorso anno

Pronti via. La lista Aiello si presenta con un bel nome: Cambiare si può. E subito arriva chi rivendica il nome. Sono quelli della lista Pianengo in comune che avevano utilizzato la frase come slogan delle elezioni comunali del 2016… in una lista di centrodestra. Era la lista che vedeva come candidato sindaco Isa Casazza e che totalizzò 664 voti, il 47 per cento, piazzando 3 consiglieri comunali di opposizione. La civica che vinse Insieme per Pianengo, vede tra i suoi consiglieri Andrea Serena, rifondarolo doc. Accidenti magari ricordarsi della cosa. Ovvimente nel post del pezzo uno dei componenti della lista di Pianengo ha già ribattezzato i rifondaroli Copiare si può. Amici di Sel, Si o come diavolo si chiama occhio al nome che sceglierete, adesso siete in vantaggio

AGGIORNAMENTO Ci spiega il creatore del simbolo Angelo valenzano che: “Vorrei far notare che il nome Cambiare si può! non è invenzione della lista di centro destra che si è presentata, e che ha perso, le ultime elezioni amministrative a Pianengo. Viene da molto più lontano ed è stata utilizzata più volte, a quanto ne so sempre da liste di sinistra, da De Magistris a Pisapia“.

Bruno Mattei

(Visited 84 times, 19 visits today)