Caritas, raccolta alimenti alla Coop

Caritas, raccolta alimenti alla Coop

La Caritas diocesana, in collaborazione con l’Ipercoop di Crema, promuove una raccolta di prodotti di prima necessità, sia alimentari – riso, latte, carne in scatola, tonno in scatola e legumi in scatola, pelati e passata, olio, biscotti, cereali, dadi, sale, zucchero, caffè e tè… – sia per l’igiene: bagnoschiuma, shampoo, saponette, detersivo per lavatrice, piatti e multiuso casa, carta igienica, pannolini, salviettine…

L’iniziativa, ormai alla nona edizione, si terrà sabato 5 ottobre prossimo, dalle ore 8,30 alle 20,30, presso il Gran Rondò, in via La Pira.

“Anche in questa occasione – spiega Isabella Benelli, referente del Servizio alimentari di Caritas Crema – chiediamo alle varie comunità parrocchiali di sensibilizzare giovani, catechisti, adulti e famiglie a rendersi disponibili a coadiuvarci nella raccolta, organizzandosi in turni nell’arco della giornata.”

È possibile segnalare la propria disponibilità a Francesca, scrivendo a segreteria@caritascrema.it, oppure telefonando allo 0373 253274 il mattino dalle 9,30 alle 12.

I prodotti donati saranno stoccati nel magazzino della adiacente Casa della Carità, per essere poi distribuiti a persone e famiglie bisognose in carico al Centro di Ascolto diocesano – circa 570 come indigenti continuativi e 209 saltuari – o alle Caritas parrocchiali con Servizio distribuzione alimentare come Casale Cremasco, Pianengo, Sergnano, San Giacomo e Santa Maria.

“Lo scorso anno – riferisce la Benelli – sono stati distribuiti complessivamente 7.600 pacchi. E quest’anno, a fronte delle crescenti necessità, già lo scorso maggio è stata effettuata una raccolta, nella quale s’è avuta conferma della generosità dei cremaschi. Per altro ulteriormente dimostrata ancora dal 5 all’8 settembre scorsi, con la raccolta di materiali scolastici, organizzata insieme all’associazione Quelli che le Braguti e che ha visto coinvolti nei turni alunni, classi di catechismo e gruppi di giovani.”

Nella circostanza, fa sapere, son stati raccolti 4.205 prodotti – per un valore di 7.613 euro – poi distribuiti a famiglie bisognose sia presso la Casa della Carità sia in alcune parrocchie.

(Visited 6 times, 6 visits today)