Casale Cremasco, 25 aprile di ricordo con il racconto di Giuseppe Aschedamini

Casale Cremasco, 25 aprile di ricordo con il racconto di Giuseppe Aschedamini

A Casale Cremasco Venticinque aprile all’insegna della testimonianza di Giuseppe Achedamini, classe 1920, che davanti ad un folto pubblico ha raccontato la sua esperienza di ex combattente, prigioniero in Russia. Durante l’incontro, organizzato dal comune in collaborazione con Anna Maria Pavesi e grazie all’impegno del consigliere Luigi Ambrosini, il relatore è stato più volte omaggiato da lunghi e sentiti applausi.

Il regista-attore Fausto lazzari ha introdotto l’incontro con la lettura della biografia di Giuseppe Aschedamini  tratta dal libro Dritti nella tempesta – storie cremasche della seconda guerra mondiale edito dal Centro ricerca Alfredo Galmozzi. Al termine della manifestazione il sindaco Antonio Grassi ha consegnata a Giuseppe Aschedamini una targa ricordo della giornata. A corollario dell’incontro una mostra fotografica dei militari della seconda guerra mondiale.

La consegna della targa
La consegna della targa

Prima della testimonianza, contemporaneamente a Casale e a Vidolasco, davanti al monumento dei caduti è stata tenuta la commemorazione della festa della Liberazione rispettivamente dal Sindaco Antonio Grassi e dall’assessore Antonio Rovida. Alla commemorazione ha partecipato il maresciallo Massimiliano Celani comandate della stazione dei carabinieri di Camisano.

(Visited 60 times, 19 visits today)