Casale cremasco, anche se c’è il Covid la cultura arriva in riva al Serio

Casale cremasco, anche se c’è il Covid la cultura arriva in riva al Serio

L’amministrazione comunale ha deciso di dare un segnale positivo di ripresa dall’emergenza Covid-19 che non ancora terminata. Se è vero che si intravede la luce è anche vero che non siamo fuori dal tunnel.

Il comune ha deciso di vedere il mezzo bicchiere pieno, invece del mezzo vuoto e con la serata organizzata il primo sabato di luglio ha scelto di mandare un messaggio di ottimismo ai cittadini.

Se la situazione generale migliorerà seguiranno altre proposte nelle settimane successive così da continuare la tradizione della rassegna Estate in riva al Serio che negli ultimi anni è diventata un appuntamento fisso dei mesi di luglio e agosto.

Stòorie de ‘na òlta, lo spettacolo proposto sabato 4 luglio alle 21,30 nella piazza del comune è una carrellata, appunto, di storie e scenette rappresentate in forma teatrale  dalla compagnia cremonese  Sentichiparla e interpretate da Ivano Zambeli, Morena Mazzini e Chira Tambani.

Per assistere alla rappresentazioni è necessario essere muniti di mascherine e accomodarsi sulle sedie sanificate disposte in modo da rispettare le regole del distanziamento, sistema già collaudato con successo durante la cerimonia della consegna della Costituzione  italiana ai 18enni.

Lo spettacolo è gratuito.

(Visited 77 times, 77 visits today)