Che Poesia, che storia, il Gambero al Mare creato da Luca Zuterni, creativo, visionario “Artigiano della Cucina”

Che Poesia, che storia, il Gambero al Mare creato da Luca Zuterni, creativo, visionario “Artigiano della Cucina”

Erano le 18,30 circa, era inverno e il ristorante era chiuso… ero in un momento decisamente triste della mia vita, ma quella sera avevo un incontro importante con 2 investitori per la riapertura del Ristorante La Pedrera e fui folgorato da un’idea forse un po’ pazza: volevo cuocere dei gamberi in una pietra.

Presi una torcia, andai in spiaggia sull’Oglio e vidi 4 sassi che facevano al caso mio e li raccolsi. Corsi a prendere un trapano, appoggiai il sasso nel lavandino e cominciai a forarlo, era tardi e per le 20,30 dovevo preparare quella cena così importante… misi il secondo sasso nel lavandino con un filo d’acqua che scendeva proprio dove stavo bucando per non bruciare la punta quando ad un certo punto si spezzó e decise di infilarsi nella mia mano, passandola da parte a parte esattamente tra il pollice e l’indice! Non vi dico gli insulti che mi sono autoinflitto, presi un tovagliolo lo avvolsi intorno alla mano e in fretta e furia accesi la macchina, corsi a casa a recuperare il portafogli e chiesi a mia madre se volesse venire con me in pronto soccorso, era più sotto shock di me e non avendo capito ancora la gravità della cosa disse di si. Salimmo in macchina, guidai io mentre mi tenevo premuto al petto quella dannata mano sinistra e il tovagliolo ormai zuppo di sangue…

Arrivammo a Crema, ma la fila di persone in attesa raggiungeva la porta quindi risaltiamo in macchina e ci dirigiamo a Cremona! Una volta entrati, l’infermiera venne verso di noi e chiese cosa mi fossi fatto, sorrisi e risposi con un “niente mi sono tagliato un pochino la mano” tolsi il tovagliolo e quasi cascó a terra! Mi mandó subito al secondo piano dove trovai un medico con 2 assistenti e spiegai loro l’accaduto e la fretta che avevo di poter tornare a casa perché avevo una cena da cucinare. Tra gli sguardi increduli dei 3 e le risate a mente serena mi diedero 13 punti e una dose di antidolorifici da cavallo, lasciai il mio biglietto da visita, ringraziai e corsi a casa. Alle 21,20 stavo servendo gli antipasti e la cena andò alla grande.

La cosa comica? Due giorni dopo li chiamai e dissi loro che avrei riaperto ma da solo.

Ah … che Poesia, che storia, il Gambero al Mare creato da Luca Zuterni, creativo, visionario “Artigiano della Cucina” in quel di Soncino a … la Pedrera Restaurant! Chapeau

(Visited 55 times, 55 visits today)