Che purezza di Franciacorta Extra Brut Docg è il “Naturalis” La Valle

Che purezza di Franciacorta Extra Brut Docg è il “Naturalis” La Valle

Ottenuto da uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco, ecco il La Valle “Naturalis” Franciacorta Extra Brut Docg (ah che spettacolo…) è … decisamente un capolavoro di purezza d’autore in bolle che, certamente non passa inosservato e si fa notare. Chapeau e soprattutto degustare per credere! Derivato da viticoltura appassionata e curata di precisione, dopo la vendemmia rigorosamente manuale, in piccole cassette, ecco la pressatura soffice avviene su uva intera, ma solo dopo una nuova selezione dei grappoli. La maturazione post vinificazione? Da settembre all’aprile successivo. La permanenza sui lieviti nella seconda fermentazione? Minimo 30 mesi, cui ne seguono poi altri 6 di ulteriore affinamento in bottiglia.

E’ … soprattutto vino puro, arricchito soltanto con una minima percentuale di zucchero, nell’atto ultimo della sua “nascita” il “Naturalis”, naturale per stupire ed emozionare, La Valle: Millesimato affascinante, unico, prestigioso seducente, elegante come aperitivo, stupefacente con frutti di mare e crostacei, carni bianche, volatili e … sì, osando anche col mitico, mitologico spiedo bresciano.

Particolare non indifferente: questo meraviglioso, denso, sincero, fresco, importante, pensante, emozionante gioiello dell’enologia franciacortina italica secondo La Valle, non è per e di tutte le stagioni. In che senso? Capolavoro di equilibri e armonie, il particolarissimo Spumante protagonista di questa tappa di Sussurbacco, iniziale maiuscola doveroso omaggio, “arriva” esclusivamente nelle migliori eccellenze d’annata, allorquando la natura lo rende possibile. RiChapeau!

(Visited 43 times, 21 visits today)