Code con lo stadio vuoto: ma cosa è successo alla biglietteria della Pergolettese?

Code con lo stadio vuoto: ma cosa è successo alla biglietteria della Pergolettese?

Sabato scorso 12 settembre, la Pergolettese ha fatto il suo sfortunato (perdendo per 2 reti a uno dinanzi all’Inveruno) esordio casalingo nel Campionato nazionale dilettanti. Ebbene, purtroppo come spesso ahimè accade da un po’ di tempo, ecco le gradinate dello stadio Giuseppe Voltini non erano, per così dire, proprio pienissime, eppure (ko momentaneo del computer o della stampante o altri intoppi?) fuori in viale De Gasperi, all’altezza della biglietteria (una sola cassa per la precisione) aperta per l’occasione c’era una bella coda: qualcuno è entrato a partita iniziata, altri, sfiduciati se ne sono andati rinunciando alla contesa dei Tacchinardi Boys.

Lo diciamo da tempo, Cesare Fogliazza è una persona stupenda, un imprenditore di football capace e appassionato e sua moglie, la signora Anna Maria Micheli, vale a dire la mente finanziaria del Pergo è altrettanto brava. Forse però intorno a loro ci vorrebbe un poco di organizzazione in più, perché il marketing, come del resto insegna l’Ac Crema 1908, pure a queste latitudini dilettantistiche per modo di dire e per definizione anacronistica ha la sua importanza.

Stefano Mauri

(Visited 33 times, 10 visits today)