I salotti moderni in stile minimal seguono la teoria di poter vivere in comodità con quanto meno possibile. Lo scopo principale di questo stile di moda è di mettere in primo piano l’ essenzialità a favore di chi ama le linee semplici, gli elementi puliti e le forme geometriche. Uno stile perfetto per le persone che prediligono l’arredamento sobrio e fine. Nulla di eccessivo, niente stile barocco o decorazioni “più”, l’eleganza di un arredo essenziale ma raffinato e da occhi sgranati.

Salotto minimal: i suggerimenti sulle tinte

Se si ha a disposizione un largo soggiorno luminoso e lo si vuole arredare come meglio si crede, allora la soluzione ideale sarà quella di scegliere lo stile minimal. Questo stile può dare al soggiorno contemporaneo la sensazione di spazio, libertà e soprattutto un aspetto moderno.

Dal momento che il soggiorno è uno degli spazi più importanti della nostra casa, esso deve essere ornato secondo il gusto e lo stile del proprietario.

Bisogna però tener presente che lo stile minimal necessita di linee pulite e mobili lucidi, decorazioni semplici e raffinate, interni eleganti e moderni, senza mai dimenticare la particolare attenzione ai colori. Prima di ogni cosa bisogna considerare la tavolozza cromatica per le nuances migliori per il soggiorno minimal. Sia per ciò che concerne la colorazione delle pareti che la scelta delle tonalità dei mobili e dei tessuti.

I colori più usati nei salotti moderni minimalista sono il bianco e il nero. Ma il colore cardine per lo stile minimal è il grigio, che si può scegliere in diverse sfumature. Certo è che la scelta dei colori è soggettiva e tuttavia è facile che vengano scelti anche altri colori, meglio se di tonalità chiare.

Salotto minimal: i mobili

Un modo per rendere interessante la zona giorno è scegliere un tavolino di design: meglio se in pietra, in ardesia, o in vetro, con linee ondulate e una forma non proprio comune.

Lineare e sobria dovrà essere poi la libreria in metallo o in legno tinto con una vernice tra i colori detti poc’anzi. Inoltre, anche le mensole e le librerie nella zona living in stile minimal dovranno seguire delle linee rette già selezionate per il tavolo ed il divano.

L’arredamento di un soggiorno contemporaneo in stile minimalista è sinonimo di spazio quanto meno occupato possibile. Proprio per questo nella living minimal non deve venire meno una parete attrezzata con una serie di pensili fatti ad ante a scomparsa, perfetti per contenere ogni cosa che non si debba mostrare alla vista.

Salotto minimal: mai dimenticare decorazioni e luci

In uno stile del genere è importante che l’ambiente non si riempia con ornamenti che non abbiano una funzione concreta. Il minimalismo nella sua forma più naturale richiede solo il minimo indispensabile.

Non bisogna mai scordare questa regola e tenerla a mente ogni volta quando si prova ad aggiungere un nuovo pezzo di decorazione nel proprio soggiorno contemporaneo. Bisogna anche ricordarsi di prestare molta attenzione all’illuminazione nel salotto. Un soggiorno minimal necessita di una finestra ampia o una grande vetrata.

Siccome si gioca con colori basic, la luce naturale è fondamentale, e il panorama esterno dà così un elemento extra di ‘arredamento’. Per maggiori info visitare il sito zuccamobili.com

(Visited 20 times, 20 visits today)
Share