Come ti vesti candidato, la cravatta e i capelli ribelli di Chicco Zucchi

Come ti vesti candidato, la cravatta e i capelli ribelli di Chicco Zucchi

Stiamo uscendo da cinque anni difficili, dove molte volte abbiamo dovuto pensare a come si potessero sentire non solo gli stilisti italiani ma anche molte delle commesse dei negozi cittadini di abbigliamento nel guardare il sindaco a certe manifestazioni. E non facciamo a tempo a pensare che finalmente potremmo avere anche noi il posto al sole che ci meritiamo, che spunta dal nulla il nuovo “elegantone”. Sappiamo bene che difficilmente potrà essere cliente del cravattificio Marinella, sappiamo bene che altri illustri personaggi hanno per molti motivi evitato la cravatta anche in momenti di necessaria eleganza, ma si può anche credere che ad un sindaco potrebbe anche servire indossarla e saperla portare con la giusta armonica disinvoltura.

Il candidato Zucchi appare sempre in grosse difficoltà a portarla e a volte anche ad abbinarla, non tanto all’abito quanto all’arruffata capigliatura. Un consiglio, barba e capelli e un corso intensivo per la cravatta, non vorremmo passare da una giunta poco elegante alla giunta dei padelù

Madama Lucrezia

(Visited 72 times, 15 visits today)