Concorso per la polizia locale: a Crema tre agenti in più, e giovani

Concorso per la polizia locale: a Crema tre agenti in più, e giovani

Il Comune ha pubblicato la determinazione con la quale si stabilisce il bando per l’assunzione a tempo indeterminato di tre agenti di polizia locale. Nel medesimo documento a firma del segretario generale si autorizza anche la sostituzione di altri due agenti che si sono recentemente dimessi a seguito di vincita di concorso in altro ente. Il numero totale di agenti sale quindi a 29 (dai 24 attuali).

Il bando di concorso pubblico raccoglie la necessità del Comando di polizia di acquisire nuovo personale con applicazione dei limiti di età definiti dal regolamento comunale per le assunzioni.

AGENTI UNDER 35 PER IL SERVIZIO DI QUARTIERE

Comando di polizia locale e Amministrazione comunale hanno considerato demograficamente il corpo di agenti: entro 5 anni sarà di 40 anni per il 78%. L’esigenza registrata è quella di ringiovanire il corpo con particolari figure di agenti di quartiere in servizi permanenti e, in forza di una recente sentenza della Corte di Giustizia Europea del 13/11/2014 (causa C-416/13) e del 15/11/2016 (causa C-258/15) riguardo ai limiti di età per la partecipazione a pubblici concorsi, con specifico riferimento ai compiti di natura operativa della polizia locale, si è deciso di impostare un limite di età: i nuovi agenti dovranno essere dotati di capacità fisiche, collegate all’età non superiore ai 35 anni, idonee alla protezione di persone e beni, all’arresto e alla custodia degli autori di atti criminosi e al pattugliamento a scopo preventivo.

“Come anticipato nei mesi scorsi, finalmente viene bandito il concorso per potere potenziare l’organico della nostra Polizia Locale”, commenta il sindaco, Stefania Bonaldi. “Il bando ci darà la possibilità di disporre anche di una graduatoria, fondamentale per potere affrontare gli avvicendamenti futuri senza creare situazioni di vuoto o disagi per il servizio, penalizzato in questi ultimi tempi da pensionamenti e diverse defezioni di agenti che si sono avvicinati alle proprie residenze d’origine. La scelta di porre un limite d’età, avvalorata da una giurisprudenza consolidata per la tipologia di profilo professionale richiesta, è legata al tipo di mansioni cui verranno precipuamente adibiti i nuovi agenti: il pattugliamento e la presenza nei quartieri, piuttosto che gli uffici”.

IL BANDO

I candidati dovranno essere maggiorenni, under 35, cittadini italiani nel pieno godimento di diritti civili e politici, senza condanne e procedimenti penali in corso, fisicamente idonei, diplomati, senza alcun impedimento all’uso delle armi. La domanda andrà compilata e spedita entro trenta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

(Visited 34 times, 5 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *