Vince ma non convince lo spettacolo di Antonio Cornacchione al San Domenico

Vince ma non convince lo spettacolo di Antonio Cornacchione al San Domenico

“Il progetto del ponte di Messina è di Berlusconi. L’ha fatto in due giorni: lo stretto necessario” Ecco: questa è una battuta felicissima di Antonio Cornacchione, dei tempi in cui si è caratterizzato e affermato con il tormentone sul “povero Silvio”, satira sulla “bontà” incompresa del premier e titolo di due suoi libri.

Era il momento di Zelig e il bravo comico ci stava alla perfezione. Rivederlo in una commedia brillante, L’ho fatto per il mio paese, non lascia la stessa impressione di uno spettacolo tagliato su misura per lui. é in compagnia della bravissima Lucia Vasini che di teatro ne ha fatto tanto, lavorando, tra l’altro, con Dario Fo e Franca Rame, e avvertiamo una sottile obliqua incertezza, quasi ua perplessità ad ogni suo intervento.

Ci sembra che non sia ben calibrato, che qualcosa sia eccessivo (la dinamica ? i tempi? il tono?…) Un elemento che non sapremmo definire, ma siamo certi di
sentirlo presente e ci disturba : ecco che cosa c’è ! Per il resto il mestiere si sente ed è convincente, avvolgente, trascinante.

Entrambi gli attori sono di  buon livello e in più sono affiatati, il che giova molto al lavoro.  Lo spettacolo si svolge sotto la guida di Daniele Sala, alla regia, con la indovinata scenografia di Leonardo Scarpa, coerente con le intenzioni del testo.  –

Ecco, il testo. Forse una maggiore concisione lo avrebbe reso più incisivo. Ma veniamo al pregio della serata che sta nella forza comunicativa degli interpreti, e qui vorrei sottolineare la spettacolare .-. e gamma di sfumature vocali della Vasini, che ha variato timbri, alterazioni, falsertti, ottenendo sovente un esito esilarante alle battute irresistibili e rendendo ineffabile l’ottovolante  di scoppiettanti dialoghi effervescenti e frizzantini, quando l’autore , con mano leggera, stende un velo di satira sui problemi dell’Italia facendo riflettere sulle attuali condizioni del nostro bel paese.  -..Alla serata ha assistito un numeroso pubblico che ha accolto con simpatia i due artisti  riservando loro generosi applausi al termine della performance.

Eva Mai

(Visited 15 times, 3 visits today)