Da ‘La Provincia di Cremona e Crema’ dello scorso mercoledì 15 luglio: Antonio Agazzi sul Formigoni assolto a Cremona

Da ‘La Provincia di Cremona e Crema’ dello scorso mercoledì 15 luglio: Antonio Agazzi sul Formigoni assolto a Cremona

Assoluzione di Roberto Formigoni e Simona Mariani…

Il mio commento: “Non credo di essermi sbagliato, assicurando per anni – insieme a tanti elettori di centrodestra – il mio sostegno a Formigoni. Sono umanamente e politicamente felice per questa sentenza. Lo sono per Formigoni e per la Dottoressa Simona Mariani. Ora possiamo continuare a credere che esista una giustizia giusta. Ma chi potrà risarcire le vittime di anni di ingiustificato calvario? Di tanta sofferenza, anche di fronte a giudizi frettolosi, sommari – spesso livorosi -, figli di una cultura del sospetto e di una certa modalità di acquisizione del consenso da parte di alcune forze politiche, che non disdegna di ricorrere a gettare fango su chi cerca di spendersi per il bene comune? Spero che questo modo di fare politica (a volte anche ‘giustizia’) abbia un termine. Il confronto deve rientrare nell’ambito politico. Ma il centrodestra ha pagato a caro prezzo tutto questo. Basti pensare al tema della leadership, alle difficoltà che si scontano oggi in merito e a come, anni fa, il Governatore di una Regione importante come la Lombardia, con tutti i requisiti per ambire a un ruolo nazionale, sia stato politicamente azzoppato”…

Così postò nei giorni scorsi, sulla sua pagina Facebook, Antonio Agazzi, capogruppo consiliare di Forza Italia (a Crema, il partito esiste per merito suo e di pochi altri) e “Mastino” dell’Opposizione. E il tema è attuale, che come si può risarcire le vittime di calvari giuridici? Tanto per iniziare si potrebbe abbreviare i tempi dei processi, no?

stefano mauri

(Visited 82 times, 82 visits today)