Dai funerali di Lemmy all’addio a David Bowie, la musica perde i suoi idoli ma non la sua forza propulsiva

Dai funerali di Lemmy all’addio a David Bowie, la musica perde i suoi idoli ma non la sua forza propulsiva

Sabato notte, come un altro mezzo milione di persone nel mondo, ho visto in diretta su You Tube una parte del funerale di Lemmy. Anche se di inglese capisco poco traspariva dalle parole di tutti quelli che hanno parlato l’emozione per il ricordo dello scomparso leader dei Motorhead. E oggi il mondo della musica da l’addio anche a David Bowie. Il Duca Bianco ha appena pubblicato uno dei suoi dischi più neri: Blackstar. Lo aspettavo oggi in vinile da Amazon. Volevo ascoltarmelo con tutti i crismi stasera dopo il presidio per la musica. Per prepararmi, da buon nerd, avevo preso i cd di tre suoi dischi dalla mia collezzione, tre dischi diversissimi: Ziggy Stardust, Earthling e The Next Day. Niente… Guardo il grigio della giornata. Ma vi aspetto tutti stasera in piazza.

em

(Visited 74 times, 6 visits today)