Davide Caleffi: Siamo sognatori, agricoltori sostenibili e artigiani del vino

Davide Caleffi: Siamo sognatori, agricoltori sostenibili e artigiani del vino

Essenzialmente, o meglio, fondamentalmente Davide ed Emanuele Caleffi da Spineda (Cremona), ecco sono e rimangono agricoltori, meravigliosi attori protagonisti di una bella e dinamica agricoltura sostenibile. Ah … così per vedere l’effetto che fa e per diversificare, beh da qualche anno i Caleffi si sono messi a fare vino. E … la viticoltura la sanno fare assai bene. Degustare per credere, nel frattempo, con Davide, volentieri abbiamo scambiato quattro chiacchiere.

Sai che dei vini Caleffi, finalmente e meritatamente, in giro se ne parla?

Allora … facciamo tutto in famiglia, quindi senza l’ausilio di distributori e rappresentanti e battiamo il territorio in lungo e in largo per far conoscere, alla gente, il nostro Lambrusco, la Malvasia, il Cabernet Sauvignon, insomma tutta la nostra produzione enologica artigianale. Vendiamo in Italia, Francia, Germania e Belgio, ma ci conoscono negli Stati Uniti e in Giappone.

E perché vi siete messi in testa l’idea di diventare viticoltori?

Per fare qualcosa di diverso stante la crisi che minaccia da anni il settore agricolo, per produrre  un prodotto tutto nostro dalla terra alla vendita finale e … perché a Cremona il vino, in fondo, storicamente si è sempre fatto… ai bei tempi che furono, non a caso i nostri confinanti lo fanno da tantissimo tempo. Produciamo vino naturale secondo i ritmi della natura e utilizziamo il metodo cosiddetto della rifermentazione in bottiglia per il Lambrusco Casalasco. Con noi collabora l’enologo Piero Boceda.

E in quel di Spineda, in quella fetta poetica che è la campagna casalasca, quanti ettari di vite coltivate?

Cinque e produciamo 25000 bottiglie all’anno, ma vogliamo crescere.

Terminata la vendemmia?

Sì e si prospetta un’annata straordinaria, vedrete.

Avete aderito alla Federazione italiana vignaioli indipendenti?

Orgogliosamente siamo entrati a far parte della galassia Fivi e a novembre animeremo il Mercato di Vini a Piacenza.

Un sogno nel cassetto?

I sogni non si dicono, ma siamo sognatori liberi e pensanti che praticano ancora una sana agricoltura sostenibilissima tra la gente.

Chapeau a Davide ed Emanuele Caleffi da Spineda (www.cantinacaleffi.it) belle persone genuine e vere, italiani del Fare, Eccellenza Cremonesi da esportazione, che… con passione appassionata, lavorano la terra rispettando l’ambiente. Ah … che vini i Caleffi!

stefano mauri

 

 

(Visited 58 times, 58 visits today)