Don Inzoli appare al convegno sulla famiglia al Pirellone e la Bonaldi si leva un bel sassolone dalla scarpa

Don Inzoli appare al convegno sulla famiglia al Pirellone e la Bonaldi si leva un bel sassolone dalla scarpa

Stavolta il sidnaco Stefania Bonaldi si toglie un bel sassolone dalla scarpa, e con grande soddisfazione. Il caso virale della domenica di Facebook cremasco è la foto tratta da un giornale che ritrae le prime file al convegno sulla famiglia, etichettato come omofobo, che si è tenuto ieri in regione Lombardia. Una foto che pare essere inequivocabile. In seconda fila, dietro al governatore Maroni e poco lontano da Formigoni appare don Mauro Inzoli, o almeno uno che gli somiglia molto.

Il sindaco posta la foto, con tanto di freccina (Stefy consigliamo un corso di Photoshop) e con la seguente frase:

Mentre i rappresentanti locali di NCD mi accusano di arrendevolezza, perchè con la maggioranza in consiglio intendiamo garantire il diritto di pregare a tutti i cittadini cremaschi, di qualsiasi religione, ecco il loro guru, don Mauro Inzoli, dietro a Maroni e circondato dall’establishment del loro partito al convegno omofobo sulla famiglia a Milano. Guardarsi in casa propria ed indossare un poco di pudore non sarebbe consigliato, dato un provvedimento ecclesiale già assunto per abusi sui minori ed indagini della magistratura in corso? Evidentemente le appartenenze e le contiguità contano più dei diritti delle vittime ed i diritti sono come le luci del presepe. Intermittenti.

E brava… Così si fa. Se fosse davvero lui quello assestato dalla Stefy è un gran colpo. E una bella risposta acida, e a noi piace un po’ di acidità, alla lettera dei rappresentanti del Ncd. Attendiamo smentite.

Per leggere la discussione che si è scatenata clicca QUI

Aggiornamento… Il sindaco smentisce colpo di scena leggi QUI

(Visited 80 times, 8 visits today)