Dalla Sardegna dove si trova in vacanza, Donato da Orzi, approfittando di me che pure mi trovo sull’isola (ma non dormo insieme a lui, sia chiaro) ha rivoluto un’intervista per ribadire concetti tutti suoi.

Dimmi tutto rompiscatole…

Ma mi devi intervistare tu.

Mi hai chiesto di parlare, quindi sputa il rospo…

Ehm… volevo solo dire che a parte la crisi, il fu River oggi La Villa a Soncino resta sempre un bel posticino da rilanciare. E l’annessa location “Fratellini” è interessantissima e promette scintille.

E mi chiami in Sardegna per dirmi solo questo?

Aggiungo che Soncino, meraviglioso Borgo italiano è oggi a tutti gli effetti la vera capitale del Granducato del Tortello. Sì la meravigliosa cittadina soncinese, meritatamente ha spodestato Crema. Questo nonostante il film “Chiamami col tuo nome” del regista Guadagnino, al Cremasco ha giovato assai portando gente da tutto il mondo sulle rive del fiume Serio sulle tracce di Oliver ed Elio. Poi i turisti da cinema, oltre alle testimonianze del filmone si sono imbattuti ahinoi in treni fantasma, in una viabilità assurda… che provate voi arrivare in piazza Duomo da Orio al Serio, Bergamo o Milano senza auto e… nel divieto di fare il bagno a Ricengo nel “Lago dei Riflessi” quando invece al Canale Vacchelli ci si tuffa liberamente. Ciò detto l’effetto Guadagnino, alla faccia di quanti tempo fa si lamentavano delle strade chiuse per qualche giorno in modo da consentire le riprese del lungometraggio, ecco ha giovato ai cremaschi.

Hai visto le parodie del già leggendario Massimiliano Bosio?

E’ un grande il ragazzo: merita di diventare “Cremasco dell’Anno” capito “Lady Primapagina” signora Rosa Massari?

Poc’anzi hai nominato Soncino Capitale del Granducato del Tortello ma hai visto le statue del Corini alla Filanda e alla Rocca soncinesi?

Ci sono andato più volte che la kermesse, tra le altre cose gratuita, è di una straordinaria bellezza e di un’incredibile sensualità. E pensare che qualche fenomeno o fenomena ha provato a censurare l’evento artistico più bello degli ultimi anni che abbiate mai avuto. Ma scherziamo? Le emozioni artistiche si applaudono, al massimo non fanno impazzire e non si guardano, ma guai a chi censura. Tutti a Soncino alla mostra del Cornini in programma fino a fine agosto. Capito? E grazie al dottor Umberto Cabini (che tra le altre cose potrebbe rappresentare, qualora accettasse di candidarsi, il sindaco della Riscossa Cremasca, ndr) colui il quale, insieme ad altri si è adoperato per allestire l’evento del Cornini.

Stefano Mauri

 

 

(Visited 105 times, 105 visits today)
Share