Dopo il beffardo pareggio a Salerno, la Cremo sfida il Pescara. Capozucca diesse?

Dopo il beffardo pareggio a Salerno, la Cremo sfida il Pescara. Capozucca diesse?

Lunedì scorso, purtroppo, una bella Cremonese (la cura imposta dal terzo trainer stagionale Bisoli quindi funziona), in quel di Salerno (dinanzi a Lotito, patron di Lazio e Salernitana, in persona) pur disputando una prestazione gagliarda e propositiva, ecco non è andata oltre il pareggio: uno scoppiettante 3 a 3, con annesse polemiche, grigiorosse, nei confronti dell’arbitraggio, protagonista di alcune discutibili scelte. Ora la Cremo, in piena zona playout, venerdì allo stadio Zini riceverà la visita del Pescara allenato da Legrottaglie: match questo, ecco da vincere per evitare di andare incontro a eccessivi patemi in questo strano finale di una stranissima e, sì, per certi versi e soprattutto causa Covid-19, maledetta annata agonistica che è meglio finisca… il prima possibile. Intanto sul fronte societario, anche se nulla sembra trapelare, le voci su quello che dovrebbe diventare il sostituto del direttore sportivo, dato in partenza (alla Spal?) da mesi, Bonato si amplificano e … per così dire, mutano periodicamente di interprete. Attualmente la nomination più gettonata è quella di Stefano Capozucca, esperto, grandissimo e capace calciofilo ex, tra gli altri club, di Genoa e Cagliari.

Nota a margine: nel pareggio con la Salernitana allenata dall’esperto ex Ct Ventura, Ravaglia e soci si sono fatti ripigliare due volte… ehm, un pochino troppo per una compagine che deve salvarsi al più presto esibendo, costantemente occhi da tigre, no?

stefano mauri

(Visited 18 times, 18 visits today)