Due brutti Ko per la Pergolettese che ora sfida il Lecco dell’ex Tacchinardi

Allora i due recentissimi Ko che ha subito la Pergolettese, sconfitte entrambe meritate e ravvicinate non devono rovinare il meraviglioso percorso compiuto dai gialloblù dall’arrivo del subentrato (all’altrettanto bravo, che l’ex Pierpaolo Curti resta un grandissimo tecnico emergente nel mirino di parecchi club) mister De Paola a oggi. Non è infatti facile far bene in una rosa ove i playoff (a queste latitudini non servono poi a moltissimo), pur ambiziosi, restano l’unico obiettivo. Ergo avanti tutta alla faccia delle ultime due pesantissime battute d’arresto.

La trasferta del prossimo weekend inoltre mette parecchi stimoli: sì poiché il Lecco è una nobile decaduta da affrontare col coltello tra i denti e perché sulla panchina lecchese siede l’illustre ex allenatore (mai del tutto e da tutti rimpianto a Crema) Alessio Tacchinardi, “pupillo” del deus ex manager “canarino” Cesare Fogliazza il quale, Tacchinardi mai lo avrebbe mandato via dalla panca “cannibale”.

Quando si fa calcio in mezzo a realtà che spendono parecchio, restare sulla cresta dell’onda non è impresa facile. Tuttavia il rendimento offerto sin qui da bomber Ferrario e soci è da applausi ed è in sintonia con i valori offerti dal Cnd edizione 2017 – 2018. No?

Stefano Mauri

 

(Visited 36 times, 6 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *