Allora Paulinho, fantasista offensivo della Cremonese, ecco complice una sfortunata catena di infortuni ha vissuto un pessimo girone di ritorno.

Ci sarebbero poi stati, ad ingrigire maggiormente il quadro generale, alcuni attriti con l’ex direttore Giammarioli, ma in tal senso è doveroso utilizzare il condizionale che… le smentite sono sempre in agguato.

Già ma archiviata l’agrodolce stagione agonistica 2017 – 2018, beh che farà Paulinho?

Mah … alla fine potrebbe anche restare, che il nuovo trainer Mandorlini avrebbe voglia di plasmare il fronte offensivo grigiorosso a immagine e somiglianza dell’attaccante brasiliano. E pure il general manager Armanini e il direttore sportivo Rinaudo su Paulinho punterebbero.

Particolare non indifferente: la rosa della Cremo dovrebbe cambiare numerosi interpreti: il pessimo finale di stagione, culminato con l’esonero di Tesser (professionista serio e capace) presenta infatti risvolti tuttora da chiarire. Per caso qualche tesserato ha remato contro il buon Tesser? Sicuramente no, ma nel dubbio, soprattutto per allestire una compagine vincente, forse è bene cambiare un pochino, no?

Stefano Mauri

(Visited 26 times, 10 visits today)
Share