Un bel palazzetto dello sport piazzato li sulla Paullese. Ma a che serve? Se lo chiedono in tanti. Un bel Palasport, come si diceva negli anni ’80 per megaconcertoni e eventi sportivi? Siamo o non siamo la città europea dello sport? (si legga l’ironia).

Via di li i ragazzetti che facevano motocross su quel terreno incolto. Il terreno è di proprietà pubblica. Un bel bando e vediamo chi ha voglia di farci una bella colata di cemento. Si lamenta il verde Gianemilio Ardigò:

Il Pd che sbandierava la tutela del territorio, basta cementificare, con il consenso di Rc e Sel (altri presunti ambientalisti ). Dietro al buonismo della moschea, ha cambiato un PGT di 24000 mq da agricolo a edificabile. In questa area doveva sorgere il parco del Moso. Una tristezza politica e personale dato che ho sempre cercato la salvaguardia di questa area, ma i cremaschi ne siano orgogliosi perché ..”se tutta l’Italia fosse Crema forse avremmo qualche problema in meno”.

Si legge su Cremaonline che “l’amministrazione comunale ha più volte sostenuto la necessità di dotare il Cremasco di un palazzetto dello sport multidisciplinare in via Milano, un’area giudicata idonea sia dal punto di vista viabilistico – seppur con le necessarie modifiche previste dal bando – sia dal punto di vista della destinazione perché già destinata ad attività sportivo-turistica”.

Ma gli scontenti di questa decisione si lamentano e fanno delle considerazioni. Scrive l’amico Luca Phi su Facebook:

Qualche mese fa l’assessore Piloni dichiarava che basta! Stop alle cementificazioni, tranne quelle già previste. Ora, per quest’area cittadina è stata fatta una variante del PGT per la creazione della moschea, prevista in uno stabile già esistente. Già che fai la variante, vuoi mica costruire un altro mostro inutile (le squadre di basket e volley nemmeno riempiono sempre Bertoni e Cremonesi, a Offanengo c’è un palazzetto sottoutilizzato e bellissimo) che richiederà l’ennesimo riordino della viabilità? Per quell’area, ricordo male o si parlava anche la creazione di un parco a protezione del Moso?

Bruno Mattei

AGGIORNAMENTO, la lettrice Elena Viscardi ci segnala che quello di Offanengo è omologato per 800 posto e assai utilizzato.

(Visited 66 times, 38 visits today)
Share