Ecco i volti dei “vandali” che hanno dipinto il sottopasso dell’Ipercoop

Ecco i volti dei “vandali” che hanno dipinto il sottopasso dell’Ipercoop

Anche il sottopasso dell’Ipercoop da qualche giorno non è più grigio cemento, stile periferia di Mosca negli anni ’70, ma bello colorato e con un messaggio. Ego e eco e la speranza nella terra. Un bel messaggio, in stipe post Expo. Nella foto che abbiamo rubato dal profilo del nostro amico Paco Genovese, che ha partecipato ai lavori di colorazione, come per il sottopasso di via Indipendenza, il gruppo di ragazzi che ha partecipato alla realizzazione degli affreschi. Bravi.

em

(Visited 18 times, 3 visits today)