Ecco un post intelligente sui profughi che potrebbe aprire nuovi scenari

Ecco un post intelligente sui profughi che potrebbe aprire nuovi scenari

Nei giorni scorsi, tra tanta roba (non tutta simpatica) apparsa sui social forum Facebook, il post (coi profughi che aiutano la collettività salvirolese) allegato di Jacopo Bassi è parso particolarmente intelligente ed illuminante, per la serie non tutto ciò che appare in rete è da buttare o astutamente demagogico.

Si (poiché) volenti o dolenti, il problema dell’accogliere (fino a quando?) i profughi c’è, quindi bisognerebbe forse iniziare a pensare ad accantonare le polemiche trasformando, serenamente, l’accoglienza in un modo alternativo e costruttivo atto a … favorire l’integrazione. Visto quindi che i comuni hanno sempre meno fondi (e in futuro ne avranno ancor meno) da destinare ai lavori di pubblica utilità, perché senza sfruttamenti e degenerazioni non coinvolgere i migranti e i profughi in progetti sociali destinati a costruire?

Stefano Mauri

(Visited 21 times, 6 visits today)