Emergenza Sanitaria: Marco Degli Angeli, Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle scrive all’assessore Gallera

Emergenza Sanitaria: Marco Degli Angeli, Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle scrive all’assessore Gallera

Egregio Assessore Gallera,

L’emergenza Covid si fa sempre più pressante in tutta la Lombardia. Nostro malgrado la zona del cremasco è quella che presenta la maggiore incidenza epidemiologica per abitante con una percentuale pari al 5 per mille della popolazione. Gli effetti devastanti li abbiamo visti in queste ultime settimane, durante le quali gli ospedali di Crema, di Cremona e di Casalmaggiore hanno registrato una grave insufficienza di personale medico, di un adeguato materiale sanitario nonché di dispositivi di protezione individuale.

E’ giunta nel corso di ieri mattina, 17 marzo, la notizia che la Croce rossa ha fornito 40 nuovi respiratori alla Lombardia presso i padiglioni di Milano fiera dove è in costruzione una terapia intensiva da circa 400 posti.
Lei stesso ha dichiarato che ne arriveranno altri 200 grazie alla Protezione civile.
Contiamo però che questi dispositivi salvavita siano al più presto operativi senza attendere neanche un giorno e che siano distribuiti prioritariamente ai presidi pubblici in maggior sofferenza, a partire dalle province più colpite dal Coronavirus.

Inoltre, come ha avuto modo di spiegare Luigi Di Maio partirà un altro volo cargo per la Cina che porterà in Italia altri 100 ventilatori polmonari e almeno altri 2 milioni di mascherine, in parte già acquistate dalla Protezione Civile e dal commissario straordinario per le strutture ospedaliere, in parte oggetto di donazioni. Dalla Germania sono in arrivo oltre 1.500 tute mediche.

Se da una parte, lo sforzo che Regione ha fatto e sta facendo è sicuramente apprezzabile, come Consigliere Regionale sono però costretto a chiedere un ulteriore passo in avanti da parte della Giunta e, anche a fronte della recente missiva a lei indirizzata da parte del presidente dell’Area Omogenea Cremasca, Aldo Casorati, e dal presidente e vice presidente del Distretto Socio Sanitario di Cremona, Stefania Bonaldi e Gianni Rossoni, ribadisco quanto da loro sostenuto, e mi unisco alla loro richiesta di massima attenzione per l’ospedale di Crema.

La situazione dei nostri medici e dei nostri infermieri, che combattono in prima linea da più di 25 giorni, è diventata ormai insostenibile. Molti di questi professionisti, nel cercare di curare e salvare le vite dei nostri concittadini, hanno finito per ammalarsi loro stessi. Mi rimetto pertanto al buonsenso delle Istituzioni, contando che questi dispositivi salvavita siano al più presto operativi e che siano distribuiti ai presidi pubblici in maggior sofferenza, a partire dalle province più colpite dal Coronavirus. Il suo aiuto è indispensabile e non può aspettare altro tempo.
Sicuro di trovare la sua piena disponibilità nel collaborare con chi è in prima linea, le porgo cordiali saluti

Marco Degli Angeli,
Consigliere regionale M5S Lombardia.

(Visited 37 times, 37 visits today)