Ero straniero, tante iniziative nel cremasco per la campagna nazionale di sensibilizzazione e proposta di legge

Ero straniero, tante iniziative nel cremasco per la campagna nazionale di sensibilizzazione e proposta di legge

In tutta Italia è partita la campagna Ero Straniero – L’umanità che fa bene. Si tratta di una proposta di legge di iniziativa popolare che si prefigge molti obiettivi: unificazione nello SPRAR del sistema di accoglienza, nuove modalità di ingresso per i richiedenti asilo, maggiore tutela per i minori non accompagnati, misure per l’inclusione dei richiedenti asilo attraverso il lavoro, regolarizzazione su base individuale degli stranieri “radicati”, reintroduzione dello sponsor (sistema a chiamata diretta), permesso di soggiorno temporaneo per la ricerca di occupazione e attività d’intermediazione tra datori di lavoro italiani e lavoratori stranieri non comunitari, godimento dei diritti previdenziali maturati e uguaglianza nelle prestazioni di sicurezza sociale, garanzie per un reale diritto alla salute dei cittadini stranieri, effettiva partecipazione alla vita democratica.

La campagna vuole però essere anche un movimento culturale che faccia emergere il patrimonio di solidarietà così diffuso e radicato su tutti i territori. Si vuole costruire un’alleanza ampia tra realtà diverse, ma che si ritrovano nella necessità di superare la percezione del fenomeno migratorio come un pericolo e il l’approccio emergenziale e securitario che ne consegue. Anche a Crema molte associazioni stanno iniziando a muoversi: il Presidio di Libera Cremasco ha invitato varie associazioni sul territorio a coordinare iniziative di narrazione positiva delle migrazioni e di diffusione della proposta di legge.

Hanno subito aderito Acli, Arci Ombriano, Arci Santa Maria, Banca Etica, Caritas, Comitato Cremasco per la Pace, Crema Senza Frontiere, Fondazione Migrantes. L’invito resta aperto a tutti i soggetti che si sentano di portare avanti insieme l’iniziativa, compresi i Sindaci. Nella lista di adesioni ufficiali alla campagna è possibile ritrovare già, tra gli altri, i Comuni di Milano e Cremona.

Molte sono le iniziative già in cantiere: per alcune sono già state stabilite delle date, altre invece sono ancora in lavorazione: –

Ogni giovedì dal 22 giugno al 13 luglio due coppie di proiezioni di film all’aperto e gratuite sul tema delle migrazioni, con la possibilità di firmare la petizione: All’Arci Ombriano: MIGRANTI E NOI 22 giugno: Miracolo a Le Havre 29 giugno: Terraferma All’Arci Santa Maria NOI EMIGRANTI 6 luglio: Marina 13 luglio: Nuovomondo

– 1 luglio a Montodine laboratori e intrattenimenti presso l’oratorio a partire dalle 17. Alle ore 18 da Boccaserio ha inizio la tappa di La pace cammina sul Serio che arriverà a Montodine verso le 19. A seguire Cena dei Popoli con cibi preparati dalle comunità migranti e alle 20.30 concerto dei Luf. Saranno presenti stand delle associazioni che aderiscono e raccolta firme per la petizione. In cantiere, con date ancora da definire: una serata di presentazione della proposta di legge accompagnato da una cena preparata da richiedenti asilo ospitati sul territorio, un torneo di calcetto a squadre miste, una mostra fotografica e un evento finale itinerante a sorpresa.

Rimane aperto l’invito, rivolto a tutte le associazioni e i Comuni del territorio, ad aderire e lavorare insieme per mettere in campo nuove idee. Così il tema delle migrazioni potrà divenire leva per una forma di coesione sociale inclusiva, basata sullo scambio di idee, punti di vista e modi di fare. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare e restare aggiornata sulle future iniziative.

(Visited 66 times, 10 visits today)