Fabio Persico: Il cameriere? Per fare questo mestiere devi essere fuori di testa

Fabio Persico: Il cameriere? Per fare questo mestiere devi essere fuori di testa

Cameriere, o meglio, Maestro di Sala, in quel de La Bottega della Birra (ah … come si mangia bene da quelle parti di Trescore Cremasco, ndr), ecco Fabio Persico, da anni ormai bazzica, per lavoro, le sale di trattorie, ristoranti, bar e pizzerie nostrane. E con lui abbiamo scambiato volentieri due parole …

Come ti trovi allora in quel di Trescore?

Benissimo è un bellissimo ambiente caratterizzato da tanti giovani e con Paolo e Marcello mi trovo bene: rappresentano una bella realtà e pensano più alla qualità che alla quantità.

Sai che si fa sempre più fatica a trovare camerieri e addetti alla sala degni di tale nome?

E’ un mestiere particolare, per farlo devi essere, in senso positivo, quel pochino fuori di testa e soprattutto occorre avere pazienza e dialogo coi commensali. Detto ciò a me piace farlo e ripeto, alla Bottega della Birra sto benone, ho trovato un ambiente stimolante.

Professionalmente giri da tanto tempo per locali…

Ho iniziato tanti anni fa, facendo il barista, dietro al bancone dell’allora Isola Bella in via Griffini e ho poi fatto l’aiuto pizzaiolo per passare appunto in sala.

Il tuo piatto preferito?

Da addetto ai lavori … la pizza.

E non ti manca lavorare dietro a un forno?

No tra i tavoli mi garba stare.

Il tuo vino prediletto?

Ripasso della Valpolicella…

Il tuo sogno nel cassetto?

Nulla di particolare, adoro ciò che sto facendo, del resto mi sarebbe piaciuto studiare all’Istituto Alberghiero, ma … diciamo che ho fatto esperienze dirette sul campo.

Chapeau a Fabio Persico, cameriere bravo, preparato, appassionato, generoso e … grande lavoratore. Quando si esce a mangiare qualcosa, imbattersi in professionisti come lui è sempre un piacere.

stefano mauri

 

(Visited 118 times, 118 visits today)