Favola, nella favola: la bella storia del bomber Carletti nella sua Pergolettese

Favola, nella favola: la bella storia del bomber Carletti nella sua Pergolettese

Edoardo Marcarini, a Cristian Carletti, bomber della Pergolettese, sul sito internet, caro ai calciofili, gianlucadimarzio.com, nei giorni scorsi ha “regalato” un interessante, romantico, poetico articolo intervista.

Sì poiché il buon Carletti, calcisticamente forgiatosi nella Cremonese, ecco causa una tipica storia di football  – show  – business – moderno, nonostante la giovane età e le indubbie doti, l’anno scorso, col calcio ha rischiato addirittura di smettere, ma per fortuna, grazie all’annata, sabatica, vissuta in Terza categoria nella squadra del suo paese, l’appassionato, caldo e sanguigno attaccante, ecco ha tenuto duro e oggi, con la Pergolettese lanciatissima, prima, a punteggio pieno in classifica, è il protagonista di una storia meravigliosa, da … “Lega Pro” che comunque vada sarà, o meglio, già è un successo.

Intanto domenica, allo stadio Voltini arriverà alle ore 15 l’Olginatese per sfidare i gialloblù leader del girone, una compagine quella gialloblù cremasca allenata da Curti che, oltre a lottare sempre su ogni pallone è pure brava, abile e bella da vedere nel proporre gioco. Insomma, da qualsiasi latitudine si inquadri, questo primo scorcio stagionale “canarino” è da incorniciare che i Curti Boys (l’allenatore lodigiano è bravissimo) entusiasmano ed appassionano il popolo cannibale.

Una tifoseria gasata giustamente anche e soprattutto oltre che dai risultati, dal nuovo sprint (leggasi corso) societario imposto dall’avvento alla presidenza dell’imprenditore (e mecenate sportivo) Massimiliano Marinelli, ragazzo in gamba (e milanista rock), entusiasta e propositivo che ci mette sempre faccia, cuore e portafoglio. Ergo chapeau Pergolettese e avanti tutta.

Stefano Mauri

(Visited 32 times, 6 visits today)