Il comune di Casale Cremasco Vidolasco celebrerà la festa della donna sabato 3 e domenica 4 marzo con un Weekend in rosa.

 

Questo il programma

 

Sabato 3 marzo 2018

Camminata

percorso degli  Antichi Castelli nel Parco del Serio

13,45  Ritrovo a Vidolasco – piazzale della chiesa

16,00  Sosta con ristoro nel bosco

17,00  Ritorno a Vidolasco –  piazzale della chiesa

 

Domenica 4 marzo 2018

Teatro dell’oratorio – ore 17.00

 

Donne di frontiera

Lotte e avanguardie  femminili

Voce recitante  Fausto Lazzari

Musiche originali  Fabio Colombo

 

Ingresso gratuito

 

La  manifestazione è realizzata in collaborazione con il Parco del Serio  e grazie alla disponibilità della Parrocchia che ha concesso l’uso del teatro dell’oratorio.

 

Fausto Lazzari reciterà:

Il canto  quinto dell’Inferno  di Dante Alighieri

Alcune poesie di Eugenio Montale e altri autori

Il monologo della suffragetta  Fanny Parker

Il monologo di Mirandolina dalla Locandiera di Carlo Goldoni

Alcuni testi di donne migranti

 

Le musiche di Fabio Colombo sono originali e sono state composte appositamente per questa occasione.

 

«Con piacere – spiega Dimitri Donati,  presidente del Parco del Serio – abbiamo aderito alla proposta del comune di Casale Cremasco Vidolasco che  con questa  camminata vuole far conoscere quella che sarà la ciclabile che permetterà di raggiungere Castelgabbiano e poi Mozzanica con un percorso suggestivo lungo la riva del fiume Serio.  Ho sempre sostenuto che la collaborazione con i Comuni è il modo migliore per esaltare le caratteristiche del Parco e renderlo fruibile ai cittadini e questa proposta ne è la dimostrazione»

«La manifestazione – precisa il sindaco Antonio Grassi – è stata realizzata grazie all’impegno di Ivan Merlo, presidente della Consulta pari opportunità e di alcune  donne. La camminata non sarà una manifestazione competitiva, ma una passeggiata rilassante per scoprire una parte poco conosciuta del nostro territorio. Lo spettacolo di Lazzari sarà invece un omaggio alla donna e alla sua forza nel ribellarsi ai soprusi che quotidianamente subisce. Se mi è permesso vorrei ringraziare Parco dl Serio e Parrocchia per la collaborazione fornita»

 

(Visited 60 times, 26 visits today)
Share