Flamino Cozzaglio? Meglio di Stefano Mauri e di altre (e altri) Food Blogger fa informazione e conoscenza

Flamino Cozzaglio? Meglio di Stefano Mauri e di altre (e altri) Food Blogger fa informazione e conoscenza

Il vino che vale, lo imparai da giovane, non è quello firmato e costoso, e impegnativo come un Barolo, ma quello che bevi ogni giorno, e la conferma ce l’ho sorseggiando i vini base di Paolo Laiolo Reginin, di Vinchio, un nome che provoca brividi piacere a chi tifa per le grandi Barbera d’Asti. Che Paolo crea; Da Sul il mio preferito, oltre ai bianchi, Spumante Grignolino e poche bottiglie di Freisa e Dolcetto; e a fianco il Cortese e la Barbera base, ribattezzati La Quotidiana, strepitosi vini da pranzo e cena d’ogni giorno, che puoi tenere in frigo, tornassi giovane ne berrei a bottiglie sicuro di non avere altro seguito di una buona dormita. Stavo dimenticando, tutti i vini di Paolo costano, non dico centesimi, ma quasi.

Francoforte 04 08 2020

(Visited 44 times, 44 visits today)