Il monito del Presidente Sergio Mattarella alla cerimonia commemorativa dell’alluvione dell’ottobre 2018 nella Regione Veneto, contiene le parole giuste per sollecitare alla consapevolezza sui temi ambientali ciascuno di noi e chiamarci tutti alla corresponsabilità: “Il rapporto con la natura è fatto di rispetto degli equilibri dell’ecosistema, pur se l’umanità ha dimostrato una costante propensione a misurarsi quotidianamente con i limiti conosciuti (…) Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale, per scongiurare la quale occorrono misure concordate a livello planetario, e sul terreno delle concrete pratiche da parte delle istituzioni locali e nazionali vanno respinte decisamente tentazioni dirette a riproporre soluzioni già ampiamente sperimentate in passato con esito negativo, talvolta premessa per futuri disastri”.

Nella giornata di #FridayforFuture di domani, nella quale moltissimi giovani manifesteranno per esprimere la propria consapevolezza e rivendicare i propri diritti sul futuro, dobbiamo tutti ascoltare questo appello e farlo nostro. La terra e le specie viventi che la popolano non sono mai state così in pericolo.

Come singoli cittadini non possiamo chiamarci fuori, dirci estranei o soltanto vittime del cambiamento climatico: esso è prodotto dalla somma di tutte le nostre scelte, gran parte delle quali, specialmente nei consumi e negli spostamenti, non sono affatto obbligate, ma frutto di comportamenti individuali di cui ciascuno è responsabile.

Come amministratori dovremo impegnarci ancora di più e coordinarci per affrontare in modo strutturato e ‘sistemico’ i gravi problemi di inquinamento delle nostre aree con politiche attive, battendoci per collegamenti pubblici adeguati, dignitosi e sostenibili, per tecnologie di riduzione dell’impatto ecologico, per la mobilità sostenibile in tutte le sue declinazioni, per l’aumento dei mq medi di verde per ogni abitante, per misure di tutela e di protezione del patrimonio idrico e nell’instancabile opera di sensibilizzazione degli adulti ed educazione dei bambini al rispetto dell’ambiente.

Nella trasversalità delle competenze di ciascun assessorato, che tutte chiamano in causa e impongono attenzione al tema dei cambiamenti climatici, degli stili di vita e delle politiche da attivare, siamo vicini a tutti coloro che domani, a Crema, così come in tante piazze del Paese, sulla scia di un movimento globale che genera speranza, soprattutto perché organizzato e gestito dai giovani, manifesteranno per invocare l’attenzione di tutti i cittadini, quale che siano il loro ruolo o impegno, e di tutti gli amministratori, i politici, i governanti, per fare sì che ciascuno faccia, fino in fondo, la propria parte.

Crema, 14.03.2019

La Giunta Comunale di Crema

(Visited 13 times, 13 visits today)
Share