Già, pensiamoci bene, in un certo senso, la Lega potrebbe essere considerata il nuovo Pc, no?

Già, pensiamoci bene, in un certo senso, la Lega potrebbe essere considerata il nuovo Pc, no?

Allora i tanti delusi dall’attuale Partito Democratico, probabilmente o non votano (che la percentuale degli astenuti è comunque sempre alta), oppure, mah… se proprio devono, ohibò provano a votare per il Movimento 5 Stelle. Però dai … considerando i tanti, tantissimi consensi che la Lega Lombarda sovranista del leader Matteo Salvini, ecco un po’ in tutta Italia va acciuffando, non potrebbe essere che qualche “Dem” deluso, oppure pochi comunisti traditi scelgano di dare le loro X elettorali al movimento rilanciato da Salvini?
L’erede di Bossi e Maroni, autentica Rockstar della politica (o di quel che resta di essa) nazionalpopolare in fondo riempie le piazze e sa parlare alle folle; per farla breve, lui, il Capitano, con la pancia del popolo vanta un feeling notevole. E questo è poco ma sicuro.

Ergo, per provocare, per azzardare paradossi illuminanti e squarcianti, per vedere l’effetto che fa, insomma per smuovere le acque, allorquando l’intelligente politologa, giornalista, opinionista, esperta in comunicazione e appassionata studiosa di politica Michela Bettinelli Rossi, nei giorni scorsi, sulla sua pagina Facebook ha postato il post che vedete ora, male non ha fatto. Tutt’altro.
Del resto, la Lega Salviniana pesca voti pure da quel “proletariato” un tempo fedele, al fu Partito Comunista, no? Ergo vuoi vedere che l’ex “sinistro” (nel senso che in gioventù ha strizzato l’occhio, politicamente parlando, alla sinistra e ai centri sociali) Salvini può diventare, anche, il nuovo punto di riferimento degli orfani di una certa popsinistra?

Stefano Mauri

(Visited 32 times, 32 visits today)