Il sito della Pastorale giovanile di Crema riporta le esperienze dei cremaschi tornati dalla Gmg di Panama:

La gente. Ciò che più mi ha colpito di questa Gmg a Panama non è stato tanto il numero dei giovani presenti, né la miriade di colori che mi circondavano, né tantomeno le parole del Papa, seppure mi abbiano toccata e persino commossa, bensì la gente. Gente dal cuore più grande del portafoglio nel piccolo paese di Macaracas, dove siamo stati accolti nei giorni precedenti all’evento, e gente che pur abitando in lussuosissimi grattacieli ha dimostrato un’umiltà sconfinata nella città di Panama. Ho trovato due nuove famiglie di cui mi sento parte integrante, nuovi amici con cui ho stretto rapporti profondi e sinceri, ho sperimentato l’accoglienza e la fratellanza e ne ho compreso appieno il significato; ho sentito il calore dato non solo dalla temperatura, ma da un affetto pervasivo nato e cresciuto in pochi giorni. Ho apprezzato la cultura e le tradizioni locali, praticato la lingua e mi sono immersa nel clima multietnico e festoso di ogni Gmg. Ma soprattutto ho lasciato lì un pezzetto di cuore.

Marianna Lipani

QUI il resto del pezzo

(Visited 16 times, 16 visits today)
Share