Grandioso a Crema: giovedì sera 2 luglio, arriva a CremArena “Pillole di Inchiostro” e la cultura, all’aperto, torna protagonista nelle sere d’estate

Grandioso a Crema: giovedì sera 2 luglio, arriva a CremArena “Pillole di Inchiostro” e la cultura, all’aperto, torna protagonista nelle sere d’estate

Se siete in astinenza da presentazioni live, se avete voglia di passare una serata estiva all’aperto, se vi è mancato Inchiostro, non perdetevi Pillole di Inchiostro, a Crema (CremArena, nel complesso museale) giovedì 2 luglio.
Sarà una serata speciale con tre scrittori speciali.
Alle 21 Ilaria Rossetti (premio Neri Pozza) ci parlerà del suo bellissimo romanzo “Le cose da salvare”, ambientato in un condominio di Genova su cui incombe l’ombra spezzata del ponte Morandi. A seguire due maestri italiani del thriller. Romano De Marco con il suo nuovissimo “Il cacciatore di anime” ci porterà a Peccioli, in provincia di Pisa, per un caso che ha per protagonista un fighissimo capitano dei carabinieri e per contorno il patrimonio culturale di questo paesino toscano. E con lui Piergiorgio Pulixi, vincitore del Premio Scerbanenco 2019, che ci condurrà alla scoperta di un cold case che affonda le radici in una Sardegna arcaica, fatta di tradizioni e rituali millenari.
Ore 21.00 (ma arrivate un po’ prima), CremArena (Crema, piazzetta Terni De Gregorj) ingresso libero.
I posti sono numerati e una volta seduti potete togliervi la mascherina e respirare a pieni polmoni le storie che vi saranno raccontate.

(Visited 31 times, 31 visits today)