I cremaschi rispondono all’appello di Telefono Azzurro per Amatrice con una marea di materiale

I cremaschi rispondono all’appello di Telefono Azzurro per Amatrice con una marea di materiale

Una risposta entusiastica e di cuore quella dei cremaschi all’appello lanciato una settimana fa da Maria Teresa Aceti a favore di Telefono Azzurro, rilanciato anche da Sussurrandom, per la raccolta di materiale didattico e di cancelleria per i bimbi di Amatrice colpiti dal terremoto del 24 agosto. “Ringrazio tutti di cuore“, racconta la Aceti, “per l’interesse e l’umanità che ho avuto modo di incontrare. Penso che oltre ai bimbi direttamente coinvolti e che riceveranno il nostro concreto aiuto, questa iniziativa aiuti anche a capire la bellezza di creare e aver cura dei legami tra le persone“.

Dalla sede dell’associazione ribatte Paolo Guiddi, “grazie per tutti i pacchi arrivati grazie a Maria Teresa e a tutti i suoi amici di Crema e Lodi che ci hanno aiutato. In settimana i pacchi verranno portati nella sede di Roma e appena il ministero dell istruzione indicherà a Telefono Azzurro le scuole in cui presteremo servizio porteremo in loco i materiali. Vi faremo sapere tutto nei prossimi giorni“.

em

(Visited 64 times, 5 visits today)