I sinistri movimenti, potrebbe chiamarsi Crema a sinistra la lista di rottura dei rifondaroli

I sinistri movimenti, potrebbe chiamarsi Crema a sinistra la lista di rottura dei rifondaroli

Già ma a sinistra? No perché in queste ultime settimane si fa un gran parlare degli intrighi del centro destra e ci siano del tutto scordati di cosa succede dall’altra parte. Stando a quanto pubblicato su Facebook da Rocco Albano la lista di sinistra non a sostegno della Bonaldi promessa qualche settimana fa da Beppe Bettenzoli potrebbe chiamarsi Crema a sinistra, riprendendo il nome del giornalino @Sinistra.

La foto pubblicata non lascia troppo all’immaginazione. A grandi punti ci sarebbe anche il programma elettorale della lista che avrebbe come sottotitolo: applicare la Costituzione. Ecco i punti: accoglienza, beni comuni, spazio ai giovani, lavorare tutti, libertà di culto, partecipazione, cultura e riscoperta del territorio.

Insomma un po’ di sano utopismo di sinistra. Ma va bene. Vedremo chi sarà il capolista e candidato sindaco della lista. Pare confermata anche l’intenzione di avviare una sorta di scissione interna ai rifondaroli con una lista di ispirazione stanghelliniana. Per il resto siamo fermi sulle posizioni di qualche giorno fa. Le civiche nascenti in appoggio della Bonaldi, una griffata Bergamaschi – Della Frera, una di giovani. Il confermato appoggio di Sel, Si o come diavolo si chiama il mercoledì.

La Provincia di stamattina invece da notizia della discesa in campo dei socialisti cremaschi con una lista. Ma dai ci sono ancora?

Bruno Mattei

(Visited 26 times, 3 visits today)